venerdì, 1 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadovaPadova: Dall'11 al 17 settembre arriva il festival "Prospettiva Danza Teatro"

    Padova: Dall’11 al 17 settembre arriva il festival “Prospettiva Danza Teatro”

    Banner edizioni

    Padova ospiterà Prospettiva Danza Teatro, il progetto del Comune di Padova realizzato in collaborazione con il Circuito Teatrale Multidisciplinare Arteven / Regione del Veneto, la direzione artistica di Laura Pulin e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo

    Il Festival, giunto alla sua 23ª edizione, quest’anno svela attraverso il movimento la bellezza dell’inaspettato e delle piccole cose che ci circondano quotidianamente”, dice l’assessore alla cultura Andrea Colasio. “Padova, fresca dell’importante riconoscimento UNESCO che ha iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale i suoi cicli affrescati del XIV secolo, continua ad ospitare questo festival che da più di vent’anni sostiene i giovani artisti.”

    Ancora una volta Prospettiva Danza Teatro conferma infatti il suo supporto ai giovani coreografi, come ricorda Laura Pulin – ideatore e direttore artistico: ”Il Festival da anni dedica grande attenzione e cura ai giovani talenti e alla loro formazione grazie al Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro, giunto quest’anno alla XII edizione. Sostegno, visibilità e prestigiose collaborazioni con istituzioni e operatori di settore per sviluppare e tutelare il lavoro creativo e la ricerca coreografica dei nostri giovani artisti”.

    Prospettiva Danza Teatro padova

    Programmazione 

    In programma sette giornate dedicate alla danza con importanti compagnie nazionali e internazionali, che abiteranno il Salone del Palazzo della Ragione, il Cortile di Palazzo Moroni, il Piccolo Teatro Don Bosco e il Centro Culturale Altinate San Gaetano. Sabato 11 settembre ore 21 al Piccolo Teatro Don Bosco aprirà il Festival INSTRUMENT JAM della Compagnia Zappalà Danza, con un cast interamente al maschile che interpreta con vigore e arroganza una Sicilia senza confini, dove la tradizione si fonde con la modernità.

    Sempre al Don Bosco domenica 12 settembre alle 17.30 è la volta di Lucrezia Maimone/Zerogrammi in SIMPOSIO DEL SILENZIO, che racconta lo spazio in cui i desideri provenienti dalla spensieratezza dell’infanzia si proiettano al futuro, dialogando e spesso scontrandosi con la realtà. Da lunedì cambio di location, agli spettacoli farà da scenografia il Palazzo della Ragione. Il 13 settembre alle 21 in scena LES MISERABLES o della miseria umana di C&C Company, un affresco spietato e immorale sull’oggi, dove staticità e immobilismo sono utilizzati in risposta all’imminente crollo (fisico, politico, sociale, ambientale) a cui assistiamo impotenti.

    Prospettiva Danza Teatro padova

    Doppio appuntamento martedì 14 settembre: in apertura SAGA – versione site specific di Marco D’Agostin, in cui cinque esseri umani in un comune e placido andamento romanzesco sembrano suggerirci che ogni forma di parentela è estranea, inspiegabile, inquietante, ma sempre profondamente attiva; a seguire il confronto tra i corpi peculiari, sportivi e sgrammaticati di CollettivO CineticO e un hula hoop in Dialogo terzo: IN A LANDSCAPE.

    Il 15 settembre – tra Cortile di Palazzo Moroni e Palazzo della Ragione con inizio alle ore 19 – è la volta della serata Anticorpi eXpLo-tracce di giovane danza d’autore – di cui quest’anno fanno parte le creazioni di Giulio Petrucci e Jari Boldrini, Beatrice Bresolin, Martina Gambardella e Pablo Girolami – e di PARTY GIRL, coreografia vincitrice del Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro 2020 in cui Francesco Marilungo compie un viaggio nel femminile attraverso la figura della sexworker riflettendo sul processo di oggettivazione del corpo delle donne.

    Alle ore 19.30 giovedì 16 settembre Spaziodanza Padova apre una serata internazionale con QUEL CHE MUOVE TUTTI NOI, un percorso sul tema della fratellanza che stimola pensieri sulla cura di sé e di chi ci sta vicino. A seguire Olivia Court Mesa e Jacob Gómez presenteranno rispettivamente I CARRY, YOU HOLD, spettacolo di contact improvisation dalla notevole forza espressiva, e MEOHADIM, che descrive il contrasto emotivo di cui tutti facciamo parte attraverso la soggettività delle cinque performer in scena.

    Danza

    Venerdì 17 settembre alle 21.00 chiude il Festival Eko Dance Company con due titoli del suo repertorio: in DB2H DIGITAL BACK 2 HUMAN i danzatori analizzano attraverso il movimento che cosa accadrebbe se il mondo virtuale si sostituisse a quello reale, IN PERPETUUM invece è una riflessione sui ricordi e sul pensiero speranzoso di un arrivederci che ci abbraccia quando pensiamo a chi non c’è più.

    Al Centro Culturale Altinate San Gaetano nei giorni 11-12-18-19 settembre è in programma CORPO LIBERA TUTTI, in collaborazione con Progetto Giovani Padova, un workshop dedicato agli adolescenti condotto da Matteo Marchesi. Il laboratorio costruisce uno spazio di gioco e danza fatto di pratiche corporee e cognitive che si sviluppano attraverso il movimento, le arti audio-visive e la drammaturgia. L’iniziativa fa parte del progetto OFF LINE. Ritrovarsi a Teatro, finanziato e fortemente voluto dalla Regione del Veneto – Area Politiche Economiche, Capitale Umano e Programmazione Comunitaria – Direzione Formazione e Istruzione con capofila Isfid Prisma, ente accreditato per la formazione, e si sviluppa all’interno di CollaborAction kids – azione del Network Anticorpi XL dedicata alla diffusione di nuove opere destinate alle giovani generazioni.

    Il 17 ottobre alle ore 21.00 presso la Sala del Ridotto del Teatro Verdi, invece, sarà la volta della 12ª edizione del Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, della Fondazione Finanza Etica e di Antenore Energia, in collaborazione con il Circuito Teatrale Multidisciplinare Arteven e la direzione artistica di Laura Pulin, che ne è l’ideatrice.

    Prospettiva Danza Teatro padova Il Premio desidera sostenere la ricerca e promuovere creatività e talento, offrendo la possibilità a coreografi residenti in Italia e all’estero di concretizzare e presentare il proprio lavoro al pubblico e rappresenta un punto di partenza significativo per una valorizzazione della qualità del lavoro coreutico dei giovani artisti. Il premio consiste in 5.000 euro a sostegno della produzione e una residenza artistica di una settimana per il gruppo vincitore.

    Sono state 165 le candidature di questa edizione, con lavori di danzatori provenienti da Tunisia, Marocco, Grecia, Cuba, Cina, Canada, Russia, Spagna, Belgio, Stati Uniti d’America, Giappone, Germania, Svezia, Israele e Regno Unito, oltre che dall’Italia. Il Premio si conferma un’importante occasione per giovani coreografi e danzatori di presentare le proprie creazioni di fronte a una giuria di comprovata esperienza internazionale, composta da coreografi, direttori artistici, direttori di teatri e operatori del settore.

    Un ringraziamento per il prezioso e costante sostegno al Comune di Padova, all’Assessorato alla Cultura, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Arteven e a tutti i nostri partner” conclude Laura Pulin. “Un grazie di cuore, infine, al pubblico che ci segue da anni con entusiasmo e fedeltà e che rappresenta il motore indispensabile per continuare con coraggio e dedizione il nostro viaggio insieme.”

    Prospettiva Danza Teatro 2021 è realizzato in collaborazione con Network Anticorpi XL, BE International, Progetto Giovani Padova, Teatro Stabile del Veneto, Università degli Studi di Padova; con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Finanza Etica, Antenore Energia; con la collaborazione di Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, Compagnia Opus Ballet, Festival Fuori Programma, Scenario Pubblico / Centro Nazionale di Produzione della Danza.

    Informazioni utili 

    CARNET 7 (ingresso per tutti e 7 i giorni di spettacolo) € 56 con posto riservato

    BIGLIETTI online senza costi aggiuntivi € 10 – in biglietteria intero € 12 – ridotto € 10 per studenti con tessera Studiare a Padova, Soci Coop Alleanza 3.0, possessori carta di debito o credito Banca Etica – Quel che muove tutti noi fuori carnet unico € 10

    PREVENDITA BIGLIETTI online su prospettivadanzateatro.it, myarteven.it e vivaticket.com – nei punti vendita Circuito Vivaticket a Padova (Jacaranda Viaggi, Casa Fortuna c/o Centro Commerciale La Corte, IAT Pedrocchi, Tabaccheria Drago) e nei Comuni della Provincia di Padova

    PREVENDITA CARNET E BIGLIETTI Presso Spaziodanza Padova via Angelo Riello 5/a (zona Specola-parcheggio interno) dal 6 settembre lunedì e martedì dalle 16.00 alle 19.00, giovedì e venerdì dalle 10.30 alle 12.30

    VENDITA CARNET e BIGLIETTI il giorno dello spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio presso la biglietteria del luogo di spettacolo

    INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE per la serata del Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro 2021 domenica 17 ottobre ore 21.00 Teatro G. Verdi – Sala del Ridotto, fino ad esaurimento dei posti disponibili

    CONTATTI

    Prospettiva Danza Teatro: cell. 3342042331- info@prospettivadanzateatro.it

    Arteven: tel. 041 5074711

    Comune di Padova – Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche: tel. 049 8205623/5611 – manifestazioni@comune.padova.it

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni