domenica, 4 Dicembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeBreaking NewsPadova: “Nemmeno il Covid ci ha fermati, attività educativa svolta on line”

Padova: “Nemmeno il Covid ci ha fermati, attività educativa svolta on line”

Banner edizioni

L’intervista a Fiorella Calabrese presidente dell’Associazione italiana ricerca patologie polmonari

Fiorella Calabrese
Fiorella Calabrese

L’associazione Italiana Ricerca Patologie Polmonari, Airpp, nasce a Padova nel 2012 grazie ad un gruppo di ricercatori, affermati a livello nazionale ed internazionale, impegnati da anni nello studio delle patologie polmonari, neoplastiche e non. La presidente Fiorella Calabrese racconta le esperienze e i traguardi dell’associazione che intende promuovere la ricerca scientifica nell’ambito delle malattie polmonari e sensibilizzare l’opinione pubblica affinché tali patologie acquisiscano maggiore rilevanza nel contesto dell’assistenza alle persone affette e nella ricerca medica, biologica e farmacologica.

Molte vostre iniziative sono state organizzate con gli studenti delle Scuole Superiori. Quali messaggi avete voluto trasmettere?

“Dal 2017 l’Airpp ha avviato con successo varie attività formative ed educative in ambito scolastico. Una delle nostre campagne d’informazione più importante è stata quella riguardante le ricerche attuate sui danni provocati nelle vie respiratorie dal fumo di sigaretta, la Campagna: Cancella il fumo dalla tua vita! Sono stati organizzati vari incontri con gli studenti delle scuole primarie e secondarie di Padova e provincia, grazie anche alla collaborazione di esperti dell’Università degli Studi di Padova, dello Iov e dell’Uls. Nel 2018 abbiamo supportato la realizzazione del cortometraggio intitolato “Dentro di noi” con la regia di Giuseppe Ferlito, che ha visto la partecipazione, in veste di attori, degli studenti del Liceo Scientifico Statale A. Cornaro di Padova. Nell’ultimo anno a causa della tragica situazione sanitaria gli incontri nelle scuole non si sono potuti realizzare in presenza, ma i ricercatori membri di AIRPP non hanno desistito dalle loro attività svolgendo incontri educativi virtuali interattivi. Oltre al fumo e le patologie ad esso correlate sono stati svolti anche webinar sul tema Covid-19 e le ricerche in merito”.

Ci spiega in cosa consiste il Premio di Studio “Saro Leggio”?

“Il Premio di Studio “Saro Leggio” è un premio nominale biennale che la nostra Associazione conferisce ad un giovane ricercatore meritevole laureato in Medicina e Chirurgia. Saro Leggio era un imprenditore di successo che negli anni 60 fondò diverse aziende operanti nel settore del film in plastica e della trafilatura del filo metallico. Convinto sostenitore della Ricerca Scientifica divenne un Socio Fondatore dell’Associazione Airpp nel 2012. Nel 2013 gli fu diagnosticato un mesotelioma pleurico epitelioide e molti di noi specialisti e membri dell’Airpp siamo diventati i suoi medici curanti assistendolo fino alla fine con affetto. Nell’ottobre del 2013 purtroppo ci lasciò e la sua famiglia per ricordarlo decise di fare ciò che lui avrebbe voluto: aiutare i giovani ricercatori brillanti a studiare questa patologia, destinando la sua donazione biennale di 5.000 euro alla ricerca”.

Fanny Xhajanka

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le più lette

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy