Notizie

Logo testata di vicenza

HomePadovanoPadovaPadova, Università e trasporti: dal 13 settembre tariffa agevolata per Agripolis

Padova, Università e trasporti: dal 13 settembre tariffa agevolata per Agripolis

Dopo anni di richieste a Busitalia, il Comune e l’Università, finalmente anche gli studenti della sede distaccata di Legnaro avranno la possibilità di andare a lezione senza spendere cifre esorbitanti.

Dopo anni di richieste a Busitalia, il Comune e l’Università, finalmente la comunità studentesca di Legnaro avrà la possibilità di andare a lezione senza spendere cifre esorbitanti. A partire dal 13 settembre le tratte di sei comuni passeranno da “extraurbana “ a “urbana”.

L’abbonamento richiesto per Agripolis (a Legnaro) diventerà quello urbano di BusItalia con una cifra molto più contenuta rispetto ai 40€ mensili che venivano richiesti prima. 

Festeggia UDU Padova, il sindacato studentesco

Con il nuovo abbonamento studentesse e studenti avranno la possibilità non solo di raggiungere la sede universitaria ma anche di muoversi liberamente nella città di Padova, come avevamo richiesto, un primo passo importante per per chi studia ad Agripolis” dichiara Virginia Libero presidente dell’UDU Padova, “Da quando si è aperta la sede distaccata a Legnaro gli studenti  hanno sempre lamentato una carenza di trasporti ed un costo troppo elevato nel raggiungerla”.

L’abbonamento extraurbano che consentiva di raggiungere la loro sede di studio aveva un costo superiore ai 350 euro annuali. Un peso notevole per il reddito delle famiglie che ne sostengono gli studi, soprattutto dopo la pandemia. Negli anni era anche un peso che scoraggiava molti studenti nella scelta di insegnamenti e corsi da seguire nella sede di Agripolis.

La nostra richiesta continua però ad essere quella di strutturare un percorso che vada nella direzione di un trasporto gratuiti per studenti in tutta la città. – spiega Libero- Parlare di gratuità dei trasporti significa fare una scelta non solo economica di sostegno alle famiglie, ma anche una scelta ecologica in grado di ridurre drasticamente il forte impatto dell’utilizzo dei mezzi privati in città.”

 

Emilia Milan

Le notizie più lette di Padova