Logo testata di vicenza

HomeTurismo & SaporiVeneto, tre itinerari a piedi

Veneto, tre itinerari a piedi

Fine estate e organizzare una passeggiata in montagna o in collina con la famiglia è un’esperienza unica. Abbiamo scelto tre facili itinerari in Veneto a diretto contatto con la natura e con un ambiente naturale ricco di attrattive anche per i piccoli esploratori.

Parco naturale regionale della Lessinia

Parco regionale della Lessinia_Valle delle Sfingi

Per una gita in giornata in Lessinia: un itinerario semplice ad anello per famiglie e bambini. Il Museo Geopaleontologico, il Covolo di Camposilvano e la bellissima passeggiata nella Valle delle Sfingi.

La giornatainizia a Camposilvano, al Museo Geopaleontologico, un piccolino ma interessante museoal cui interno sono custoditi numerosi reperti fossili e archeologici prevalentemente ritrovati in Lessinia.La visita si completa con il breve percorso che conduce al Covolo, una cavità carsica profonda oltre 80 metri, molto suggestiva e avvolta dalla vegetazione.Terminata la visita, si prosegue il percorso verso la Valle delle Sfingi dove sono presenti numerosi monoliti di roccia le cui forme prendono origine dalla particolare erosione che in migliaia di anni gli agenti atmosferici hanno esercitato sulle litologie calcaree. Dalla Valle delle Sfingi, si può seguire un percorso ad anello, di circa 9 km di lunghezza che vi riporterà, dopo aver toccato alcuni interessanti punti paesaggistici e un punto di ristoro, alla partenza.

Parco regionale dei Colli Euganei

I Colli Euganei sono ricchi di sentieri e percorsi e posso essere un ottimo inizio per avvicinare i bambini alla camminata in montagna. Vi proponiamo un ‘escursione sulle pendici del Monte Pirio. Da Villa dei Vescovi, un facile percorso ad anello molto panoramico

Colli Euganei_Luvigliano

L’escursione inizia a Villa dei Vescovi(Luvigliano – Torreglia), villa veneta di epoca rinascimentale, simbolo del dominio veneziano nel territorio euganeo, oggi bene FAI. Si percorre la strada asfaltata a destra della Villa fino a svoltare a sinistra lungo una carreggiata. Superata la vecchia cava con fornace annessa, oggi recuperata ad abitazione privata, il sentiero, più stretto e ripido, scavato su scaglia rossa, la roccia sedimentaria più diffusa e nota nel territorio dei Colli Euganei, porta ad un pianoro coltivato a vitigni. Da qui il panorama appaga della leggera fatica. Si vedono le principali alture dei colli euganei: Monte Grande, Monte Madonna e il vicino monte Solone. Il percorso continua lungo un piacevole saliscendi fino a raggiungere la chiesetta degli Alpini, costruita dai contadini per proteggere i vigneti dalle tempeste. Da qui si vedono i centri termali di Abano Terme, Montegrotto, Padova e la pianura orientale. Nei giorni più tersi si può distinguere la laguna con Venezia e Chioggia.  Il sentiero continua in discesa fino a raggiungere nuovamente il punto di partenza.

Colli Berici

Eremo di san Cassiano

I rilievi collinari dei Berici sono un luogo magico tutto da scoprire, perfetto per passeggiate nella natura e ricco di ville storiche e luoghi d’interesse culturale.Facile escursione lungo il “Sentiero della Scogliera di San Cassiano”, un interessante percorso storico-naturalistico ad anello, che rasenta le famose scogliere di dolomia.

Si parte dalla chiesa di Lumignano seguendo il percorso n°3. Poco dopo sulla sinistra si incrocia una breve salita che porta all’Eremo di San Cassiano un gioiello incastonato nella roccia, edificato nel VI secolo, sul versante orientale dei Colli Berici lungo la Riviera Berica.  Si continua a percorrere il tracciato fino a un piccolo pulpito panoramico, dove svetta una croce d’acciaio che domina la sottostante pianura. Un colpo d’occhio sui Colli Euganei, sul paese di Lumignano e sulla parete rocciosa che ospita l’Eremo di San Cassiano. Si segue il sentiero tra deviazioni e saliscendi fino a raggiungere il punto di partenza.

Sara Busato

Le più lette