Notizie
HomePadovanoPadova NordVigodarzere, elezioni: il giovane Emanuele Frison corre con la civica “E’ ora...

Vigodarzere, elezioni: il giovane Emanuele Frison corre con la civica “E’ ora di cambiare”

Vigodarzere, verso le elezioni amministrative 2021. Cinque anni fa è stato candidato consigliere comunale, ora il giovane Emanuele Frison corre con la civica “E’ ora di cambiare”

Emanuele Frison Vigodarzere

“È ora di cambiare”, questo il nome scelto da un nuovo progetto politico per Vigodarzere presentato nei giorni scorsi in vista delle elezioni amministrative di ottobre. Il candidato sindaco è Emanuele Frison che, dopo aver lasciato il Movimento 5 Stelle, guida ora una guida di una lista civica trasversale ed eterogenea.

Frison: “Vigodarzere ha bisogno di una alternativa seria

“Vigodarzere ha bisogno di una alternativa seria e di competenze per costruire i suoi prossimi dieci anni di vita e di rinascita. Il periodo storico che stiamo vivendo ha imposto a Governi e Unione Europea un corposo piano di rilancio (Recovery Fund) e le risorse straordinarie che gli enti locali si troveranno a gestire, devono portare i territori ad crescere ma in modo duraturo ed è per questo che riteniamo fondamentale che il governo della città debba superare le barriere ideologiche del passato e orientarsi a metter in campo una squadra all’altezza delle sfide che ci attendono” afferma Frison.

Emanuele Frison

Nato e cresciuto a Vigodarzere, Emanuele ha 26 anni e studia giurisprudenza all’Università di Trento e nel contempo ricopre il ruolo di addetto alla produzione a italiane. Emanuele non è nuovo della politica perché nel 2016 è stato candidato alla carica di consigliere comunale ed ha poi collaborato con i tanti consiglieri eletti del territorio coadiuvando gli stessi nello studio e nella redazione di atti amministrativi. Ma Frison ha anche avuto modo di esser a contatto con l’attività parlamentare essendo stato, nel 2018 collaboratore parlamentare.

Il curriculum del candidato sindaco

Un curriculum denso di esperienze che ha visto, inoltre, il suo coinvolgimento con l’elezione a presidente del Consiglio di frazione di Saletto. “Grazie a questa esperienza ho avuto modo di conoscere il mio territorio, le persone e le numerose problematiche – prosegue Frisone proprio dalla volontà di essere portavoce delle istanze dei miei concittadini, è nata l’idea di proporre qualcosa di nuovo, di mettermi ancora in gioco per dare loro una risposta a problemi irrisolti da decenni. Non posso accettare un atteggiamento remissivo da parte di chi è stato eletto per trovare soluzioni. Per il candidato “l’amministrazione non ha risolto i problemi che riguardano lo sviluppo del territorio, le politiche sociali e la partecipazione e comunicazione. Stiamo lavorando da tempo e siamo in dirittura di arrivo con un programma aperto a suggerimenti da parte della cittadinanza che intendiamo coinvolgere perché la Vigodarzere dei prossimi 10 anni dovrà rappresentare un fiore all’occhiello di cui andare fieri. Una Vigodarzere in cui ogni cittadino possa riconoscere il proprio contributo ed è per questo che invito, superando le ideologie, tutti i cittadini interessati, a contattarci attraverso i nostri canali social o durante gli eventi aperti al pubblico che organizzeremo”. (g.b.)

Le più lette