Notizie
HomePadovanoPadovaVirtus Padova, il nuovo centro neroverde è Marco Lusvarghi

Virtus Padova, il nuovo centro neroverde è Marco Lusvarghi

Lusvarghi: “Vengo alla Virtus Padova per fare il salto di qualità”

Marco Lusvarghi
Marco Lusvarghi

L’Antenore Energia Virtus Padova ha il piacere di comunicare l’ingaggio dell’atleta classe ’97 Marco Lusvarghi, centro di 205 cm nato a Reggio Emilia, proveniente da Civitanova. Dopo essere cresciuto nel settore giovanile della Pallacanestro Reggiana nel suo curriculum vanta tre stagioni in A2 con Mantova, Roseto e Tortona, prima della decisione di scendere per due stagioni in B dove veste le maglie di Porto Sant’Epidio e Civitanova. L’anno scorso, proprio con la maglia di Civitanova, ha affrontato Padova a fine aprile, riuscendo a fine stagione a salvare la sua squadra ai playout.

“Vengo alla Virtus Padova per fare il salto di qualità ed affermarmi in questa categoria – spiega Lusvarghi -. Come obiettivo ho ogni anno quello di migliorare il mio rendimento e credo che Padova sia la piazza giusta per riuscirci. Le mie caratteristiche riguardano soprattutto il lavoro sotto canestro con rimbalzi e stoppate, ma so di dover migliorare aumentando i punti nelle mie mani: per questo sto lavorando e mi sto allenando anche questa estate, l’anno scorso a livello personale ho fatto bene ma credo di avere ancora margini di crescita sotto tutti i profili”.

Una scelta quella di Lusvarghi fortemente voluta da coach Riccardo De Nicolao: “A parlarmi molto bene di lui è stato il cugino Andrea De Nicolao che ho conosciuto quando giocava alla Reggiana e infatti quando ci siamo sentiti il coach mi ha fatto un’ottima impressione. Mi ha colpito che avesse le idee subito molto chiare, un grande entusiasmo e che volesse a disposizione una squadra giovane con cui poter lavorare. La Virtus Padova invece l’ho conosciuta l’anno scorso affrontandola per la prima volta: è stata una sfida combattuta in cui noi avevamo un disperato bisogno di punti salvezza e loro erano appena usciti da un contagio covid ed erano un po’ in difficoltà, infatti vincemmo e io feci anche una buona prestazione. Ora però non vedo l’ora di iniziare in neroverde e portare le mie qualità al servizio della squadra”.

Le più lette