mercoledì, 19 Gennaio 2022
More
    Notizie
    HomeMotoriDebutto della piattaforma CMF-C per il nuovo Nissan Qashqai

    Debutto della piattaforma CMF-C per il nuovo Nissan Qashqai

    Leaderboard

    Il nuovo Qashqai è il primo modello in Europa a usare la piattaforma CMF-C dell’Alleanza, che rappresenta l’avanguardia in termini di strutture e architetture tecnologiche nel settore Automotive.

    @Nissan

    In termini di dimensioni, Nissan ha scelto le proporzioni dell’attuale Qashqai, che ne hanno decretato il successo, permettendo al veicolo di destreggiarsi nei contesti urbani e garantire al tempo stesso un’eccellente abitabilità interna.

    Per la realizzazione della scocca,gli ingegneri hanno optato perun materiale più leggero e adottato sofisticate tecniche di stampaggio e saldatura, che aumentano la robustezza e riducono il peso. Per la prima volta, il portellone posteriore di Qashqai è realizzato con un materiale composito che lo alleggerisce di 2,6 kg.

    La quota di acciaio ad altissima resistenza UHSS (Ultra High Strength Steel) è aumentata del 50% nella struttura del nuovo Qashqai, per offrire massima resistenza alla trazione, senza gravare sul peso. La scocca di Qashqaisi avvale inoltre di un assemblaggio strutturale ultra-rinforzato dove i montanti A, B e C s’innestano nel tetto e nel pianale.

    Porte anteriori e posteriori, parafanghi anteriori e cofano sono ora interamente realizzati in alluminio, cosa che permette di risparmiare 21 kg di peso.

    La struttura base della piattaforma CMF-C è stata rinnovata per ottenere una forma più omogenea, allo scopo di garantire, in caso di impatto, un migliore assorbimento dell’energia nelle zone collassabili e preservare più efficacemente gli occupanti della vettura.

    Tutte queste scelte progettuali e realizzative si traducono in una scocca più leggera di oltre 60 kg e più rigida del 48% rispetto a quella attuale, che vuol dire estremo comfort e maneggevolezza, sicurezza ed efficienza globale dell’auto, caratteristiche tipiche delle vetture dei segmenti superiori.

    Nuove sospensioni e nuovo sterzo

    La nuova piattaforma CMF-C, grazie all’elevata rigidità torsionale, consente un preciso posizionamento delle sospensioni e una maggiore reattività in fase di sterzata, offrendo al guidatore il pieno controllo della vettura anche nei percorsi più impegnativi.

    Le sospensioni McPherson dispostesulle quattro ruote, ora con una nuova messa a punto per migliorare lo smorzamento delle irregolarità stradali, garantiscono una marcia più silenziosa e composta su ogni superficie. Per i modelli con cerchi da 20” e tutte le versioni a trazione integrale le sospensioni sono multi-link.

    Decisivo per la qualità di marcia è stato il riallineamento verticale degli ammortizzatori, che consente ai componenti di operare a un’estensione di corsa ottimale, massimizzando l’efficacia in risposta alle asperità della strada e riducendo al minimo il ritorno spontaneo.Il risultato è una marcia equilibrata e composta, con eccellenti performance antirollio in curva.

    Le sospensioni posteriori multi-link realizzano il connubio perfetto tra comfort di marcia e risposta dinamica. Sono ancorate al telaio ausiliario con una configurazione che riduce la rumorosità e le vibrazioni trasmesse dalla strada.

    Il servosterzo è stato ulteriormente perfezionato e offre una migliore reattività, più sensibilità nell’intervallo di centratura e un minore attrito.

    Tecnologia

    Nuovo Nissan Qashqai: interamente multimediale altamente tecnologico

    Gamma motori

    Nuovo Nissan Qashqai: gamma motori interamente elettrificata

    Overview

    Nissan presenta il nuovo Qashqai

    Leaderboard

    Le più lette