Logo testata di vicenza

HomeRodiginoFine settimana in alta quota con "Rovigo Svetta"

Fine settimana in alta quota con “Rovigo Svetta”

Rovigo Svetta, il festival della cultura e del cinema di montagna, organizzato dal Club Alpino Italiano (CAI) di Rovigo, prosegue con tre importanti serate.

Dopo i due appuntamenti online, il festival entra nel vivo. Dal 24 al 26 settembre, al CenSer Fiere ci sarà un nutrito parterre di ospiti, alternato al cinema internazionale e ai laboratori didattici.

L’inaugurazione di venerdì 24, alle 18 in sala Rigolin, è affidata allo scrittore Francesco Vidotto e al mondo onirico del “Il cervo e il bambino”, il breve racconto pubblicato da Minerva che narra il legame speciale tra un vecchio cervo morente e il figlio di un cacciatore. Alle 21 cambio di scena con la proiezione di Holy Mountain, il film di Reinhold Messner sulla scalata al monte Ama Dablam e il rapporto solidale tra alpinisti in difficoltà.

Sabato 25, alle 18 in sala Rigolin, incontro preserale con il direttore di Meridiani Montagne Paolo Paci, al suo debutto letterario con il romanzo “L’ora più fredda”, mentre alle 21 inizierà la serata-evento dedicata al Sentiero Italia Cai. Si parlerà delle guide ufficiali del Sentiero, che puntano sulla valorizzazione del turismo sostenibile, lungo i sentieri che attraversano l’intera penisola per oltre 7mila chilometri. Un’occasione unica per ascoltare i racconti di alcuni dei protagonisti impegnati da tempo nel promuovere e salvaguardare le Terre Alte del Paese.

Domenica 26, dalle 16 alle 19, sala Colonne, ospiterà laboratori per giovanissimi dai 6 ai 12 anni. In contemporanea alle attività per i ragazzi, i visitatori troveranno l’info-point del Cai Rovigo, con la scuola di alpinismo ed escursionismo, e lo stand del Cai Veneto, con le ultime novità editoriali e una presentazione fotografica a cura di Alberto Perer. Alle 21 sala Rigolin accoglierà il glaciologo Franco Secchieri e i testimoni della spedizione Cima Rovigo in Himalaya. Sarà l’occasione per fare il punto della situazione sullo stato di salute dell’ambiente montano, del cambiamento climatico e delle attività antropiche in alta quota.

 

 

 

Le più lette