Logo testata di vicenza

HomeVicenzaIl Comune di Vicenza ottavo in Italia su 109 capoluoghi di provincia...

Il Comune di Vicenza ottavo in Italia su 109 capoluoghi di provincia per qualità del governo

Lo studio di “Fondazione etica” promuove l’amministrazione Rucco

basilica palladiana
La basilica palladiana è il simbolo di Vicenza

A 235 anni esatti dai complimenti di Goethe a Vicenza, che arrivò da Verona sotto Monte Berico esattamente il 19 settembre 1786, arrivano – idealmente – anche quelli di Fondazione Etica, che ha stilato la classifica dei Comuni italiani riguardo alla loro capacità di amministrare. “Abbiamo ideato il Rating Pubblico – spiegano alla Fondazione – come strumento per valutare la performance delle pubbliche amministrazioni, analizzando non solo i bilanci, ma anche indicatori qualitativi, quali la governance, la gestione del personale, i servizi erogati e la gestione degli appalti”. Sono presi in esame i dati che i Comuni sono tenuti a pubblicare in base al decreto legislativo del 2013.

Vicenza è la prima città del Nordest in classifica: al 18° posto c’è Padova, al 25° Treviso, al 27° Verona e al 31° Venezia

Francesco Rucco, sindaco di Vicenza dal 2018 e presidente della Provincia

La classifica, pubblicata oggi dal “Corriere della Sera”, vede Vicenza all’ottavo posto assoluto in Italia su 109 Comuni capoluoghi di provincia. Al primo posto c’è Reggio Emilia con 77 punti complessivi; seconda è Prato, terza Bologna, quarta Cuneo, quindi Parma, Lecco e Modena. Nel gruppo di testa, come si vede, ci sono molte città emiliane. Vicenza, con 67 punti, è la prima del Nordest, seguita da Lodi al nono posto e Udine al decimo. Al sedicesimo posto c’è Pordenone, al 18esimo Padova, al 21esmo Trento, al 25esimo Treviso con 58 punti, al 27esimo Verona con dieci lunghezze di distanza da Vicenza e al 31esimo posto Venezia, con 55 punti e al 40esimo Belluno sempre con 55 punti.

Comprensibile la soddisfazione del sindaco Francesco Rucco, che non ha rilasciato commenti però ha inviato agli amici il ritaglio dell’articolo del “Corriere”.

Fondazione Etica è una fondazione nazionale riconosciuta. È indipendente e no–profit. Si occupa prevalentemente di innovazione nel sistema pubblico e nelle politiche sociali. È presieduta da Gregorio Gitti. Gli altri fondatori sono Paola Caporossi, Michele Calcaterra, Francesco Guarneri, Piergaetano Marchetti, Valerio Onida, già presidente della Corte costituzionale.

Le più lette