giovedì, 9 Febbraio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeVicentinoVicenzaIl Sindaco entra a Palazzo Thiene ufficialmente da proprietario

Il Sindaco entra a Palazzo Thiene ufficialmente da proprietario

Banner edizioni
Zocca e Rucco entrano a palazzo Thiene
Zocca e Rucco entrano a palazzo Thiene: da oggi è ufficialmente del Comune di Vicenza

Da oggi Palazzo Thiene è definitivamente proprietà del Comune di Vicenza.

Trascorsi infatti i 60 giorni dal rogito sottoscritto il 10 giugno senza che lo Stato abbia esercitato il diritto di prelazione, Comune e Immobiliare Stampa hanno firmato l’Atto dichiarativo di avveramento di condizione sospensiva con cui si conclude il passaggio di proprietà.

Come per il rogito, ad apporre la firma sull’atto redatto a titolo gratuito dal notaio Giuseppe Curreri di Montecchio Maggiore per il Comune di Vicenza è stato il dirigente del servizio Programmazione, contabilità economico-finanziaria Mauro Bellesia, mentre per Immobiliare Stampa ha firmato il delegato Roberto Moretti.

Poi il sindaco Francesco Rucco e alcuni rappresentanti della giunta e del consiglio comunale hanno simbolicamente aperto le porte di Palazzo Thiene, ora a tutti gli effetti patrimonio della città.

L’operazione di acquisto per 4.472.200 euro, comprensiva delle imposte di legge esclusa l’Iva, è stata condotta a termine dopo il via libera dato il 13 maggio dal consiglio comunale. Con Cassa Depositi e Prestiti è stato acceso un mutuo trentennale a un tasso fisso dell’1,4%. La rata annua di ammortamento è pari a 190 mila euro.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Vicenza

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy