Logo testata di vicenza

HomeBreaking NewsPadova, torna il Festival Internazionale di Danza "Lasciateci sognare"

Padova, torna il Festival Internazionale di Danza “Lasciateci sognare”

Dal 25 Settembre al 21 Novembre 2021 torna a Padova la XVIII edizione del Festival Internazionale di Danza “LASCIATECI SOGNARE”

Danza

Il Festival è organizzato da La Sfera Danza di Padova, con la direzione artistica di Gabriella Furlan Malvezzi, operatrice culturale, insegnante di danza e coreografa, con un’ampia esperienza che spazia da direzioni artistiche a consulenze in ambito nazionale e internazionale.

Due mesi eventi e spettacoli nel Padovano

Due mesi di eventi culturali e spettacoli dal vivo con una programmazione ricca e coinvolgente che propone più di 20 appuntamenti ospitati nelle sedi del Teatro Verdi, al Teatro Ai Colli di Padova e al Teatro Quirino de Giorgio di Vigonza (PD) con numerose prime nazionali e regionali. L’obiettivo, in particolare con la ripartenza dopo il periodo complicato e difficile legato alla pandemia vissuto dal mondo della cultura e dello spettacolo, è ancora una volta quello di promuovere la danza classica e la danza contemporanea all’insegna di una proposta culturale di prestigio e qualità.

Padova, la XVIII edizione del Festival internazionale di Danza

La XVIII edizione del Festival internazionale di Danza, che gode del sostegno del Comune di Padova, assessorato alla Cultura e del Turismo, della Regione del Veneto e del Ministero della Cultura, e vede la collaborazione ed il patrocinio dell’Università di Padova, della Provincia di Padova e dell’Ufficio Progetto Giovani, vanta la presenza di nomi di spicco della danza contemporanea d’autore: giovani promesse accanto ad artisti conosciuti e apprezzati anche a livello internazionale.

“Il Festival, nella sua progettualità, presenta una plurale identità –spiega Gabriella Furlan Malvezzi, direttrice artistica del Festival – grazie all’arrivo di coreografi ed interpreti che rappresentano un grande valore per la ricerca coreografica nazionale. Lasciateci Sognare è un Festival che vuole intercettare e coinvolgere pubblici nuovi e differenti con azioni mirate a favorire la mobilità, la circolazione delle opere, la pluralità delle espressioni artistiche. Presenta infatti progetti a carattere innovativo e valorizza artisti e compagnie di danza nazionali e internazionali: “Sono proposte coerenti riconducibili a una ben definita tendenza critica e a un progetto culturale unitario con l’idea ben radicata che la ‘danza’ non è composta solo da star e grandi compagnie, ma anche da tutti quegli artisti che rappresentano la forza motrice e ne garantiscono la linfa vitale condividendo lo spirito, i principi, gli obiettivi, le idee”.

L’apertura dell’edizione 2021

L’edizione 2021 apre il 25 Settembre alle 20.45 al Teatro G. Verdi con il Gran Galà dei premiati nominati dalla prestigiosa giuria del “Premio Nazionale Sfera D’Oro per la Danza, – Étoile, Primi ballerini e Solisti, L’Italia che si distingue nel Mondo”.

Una serata di spettacolo e di grande danza che ospiterà nomi illustri e interpreti “stellati” del panorama coreutico internazionale ai quali verrà consegnato un riconoscimento prestigioso. La giuria, che ha contribuito ad individuare i nomi dei premiati, è altrettanto blasonata e formata da: Alfio Agostini critico di danza, direttore della rivista Ballet2000 (Italia, Francia, English Ed.), Davide Bombana danzatore, coreografo, direttore del Balletto del Teatro Massimo di Palermo, Valeria Crippa critico di danza del Corriere della Sera, Roger Salas critico di danza del quotidiano El País, Spagna, Eric Vu An danzatore, coreografo, direttore del Balletto dell’Opera di Nizza, Francia, Sara Zuccari critico di danza, direttrice del “Giornale della danza” web.

I premi

Verranno consegnati i “Premi Sfera D’Oro per la Danza” a una rosa di sensazionali danzatori, che si sono distinti per tecnica e personalità scenica, applauditi nei più prestigiosi teatri del mondo.

Il Premio alla Carriera, giunto alla nona edizione, sarà consegnato all’Étoile ANNA RAZZI.

I premi consegnati sono opere uniche della nota scultrice padovana Jone Suardi.

Spazio ai giovani clienti

Il Festival, dopo la serata di apertura, propone alla Sala del Ridotto del Teatro Verdi, una Vetrina di Danza Contemporanea (domenica 26 settembre ore 16) che vedrà protagonisti giovani talentuosi coreografi e danzatori italiani: Marianna Diroma con ὑστέρα, Brunella Sabatino presenterà AUTO- e Giacomo De Luca si esibirà nel suo lavoro coreografico Way Es1; Greta Puggioni si esibirà in Intro, coreografato assieme a Jessica D’Angelo e Marzia Turnaturi porterà in scena Tanabata. A conclusione della Vetrina la compagnia Déjà Donnè porterà in scena Rave.l per le coreografie di Virginia Spallarossa. Alla compagnia verrà inoltre consegnata una Targa di Riconoscimento per la rinomata e brillante carriera internazionale.

Gli appuntamenti di ottobre

Nella terza serata del Festival, al Teatro Verdi il 3 ottobre (ore 17.30), verrà presentato, in Prima Nazionale, QUATTRO QUARTI, frutto di un progetto nato dalla collaborazione tra Padova Danza Project, il Conservatorio “C. Pollini” di Padova e l’APS Taverna Maderna, con lo scopo di mettere in evidenza l’importanza del dialogo tra coreografo e compositore; coinvolge quattro giovani neo coreografi e quattro giovani compositori di musica contemporanea, allievi ed ex allievi del M° Giovanni Bonato al Conservatorio «C. Pollini» di Padova. Seguono i giovani coreografi 4 supervisori: Aida Vainieri Özkara, Hektor Budlla, Jessica D’Angelo e Nicoletta Cabassi. Lo spettacolo prevede musica dal vivo eseguita dall’ Art Percussion Ensemble, diretto dal M° Massimo Pastore. I costumi sono a cura degli Studenti della Laurea Magistrale in Arti visive e Moda dell’Università IUAV di Venezia.

Il Festival si sposta al Teatro ai Colli di Padova con la Compagnia Balletto Teatro di Torino che il 17 ottobre presenterà la coreografia Anemoi di Manfredi Perego. A seguire il 24 ottobre, per la prima volta a Padova, la Compagnia AB Dance Research di Adriana Borriello con lo spettacolo Col corpo capisco #2.

Novembre: il cartellone

Il 7 novembre il Festival vedrà la partecipazione della Compagnia Arearea, di e con Marta Bevilacqua nello spettacolo Homing.

Il 12, il 13 e il 14 novembre il cartellone si sposta al Teatro Quirino de Giorgio di Vigonza.

Venerdì 12 novembre (ore 18) “Virtuale vs Reale”, novità di quest’anno, vedrà protagoniste due opere di video danza, entrambe partecipanti e premiate a Roma al Premio Arti dello Spettacolo 2020: OTTO volte 8 di Roberta Abate e Euritmia di Linda Montaccini. Inoltre all’interno dell’evento verrà presentato anche HERE(S)ME | Video Dance Project realizzato con la supervisione coreografica di Chiara Vecchiato.

La programmazione prosegue sabato 13 novembre con la Compagnia Iuvenis Danza con Identity – Letture attuali sull’Individuo, coreografie di Greta Bragantini e Giovanna Venturini e il Consorzio Coreografi Danza D’Autore |CON.COR.D.A. con Amore Amaro, coreografie di Francesca Selva.

Domenica 14 novembre è previsto un triplo appuntamento: ad aprire la serata troveremo le coreografie di Martina Marianni in Buongiorno Mater eseguite dalla compagnia ZUBallet, a seguire le coreografie di Vittoria Franchina e Giovanni Leone della DANCEHAUSpiù in Floating e infine la compagnia Pindoc presenterà Elegia con le coreografie di Ricky Bonavita, coreografo e docente presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma.

A chiudere il cartellone del Festival il 21 novembre al Teatro ai Colli la Compagnia Ez3_Ezio Schiavulli, che presenterà Silent Poets con le coreografie di Ezio Schiavulli.

Durante il Festival sono previsti, inoltre, dueincontri/workshop: il 23 ottobre con Adriana Borriello e il 13 novembre con Ricky Bonavita, entrambi presso la sede di Padova Danza.

CALENDARIO

25 settembre h20.45 Teatro Verdi di Padova

III EDIZIONE PREMIO NAZIONALE SFERA D’ORO PER LA DANZA

GRAN GALÀ DI PREMIATI – Étoile, Primi ballerini e Solisti

‘L’Italia che si distingue nel Mondo’

PREMIO ALLA CARRIERA all’Étoile ANNA RAZZI

26 settembre h16.00 Sala Ridotto Teatro Verdi

VETRINA DI DANZA CONTEMPORANEA

– ùsτέρα | Coreografa e danzatrice Marianna DIROMA Prima Nazionale

– AUTO- | Coreografa e danzatrice Brunella SABATINO Prima Regionale

– TANABATA | Coreografie Marzia TURNATURI e Francesca VASTA

Danza Marzia TURNATURI Prima Regionale

– INTRO | Coreografie Jessica D’ANGELO e Greta PUGGIONI Danza Greta PUGGIONI

Prima Nazionale

– WAY Es1 | Coreografo e danzatore Giacomo DE LUCA Prima Nazionale

– RAVE.L | Compagnia DÉJÀ DONNÈ Coreografie Virginia SPALLAROSSA

– VINCITORE del Talent Show Next Generation

3 ottobre h17.30 Teatro G.Verdi

QUATTRO QUARTI | PADOVA DANZA PROJECT,
CONSERVATORIO C. POLLINI di PADOVA, APS TAVERNA MADERNA

Prima Nazionale

17 ottobre h18.00 Teatro ai Colli (Padova)

ANEMOI – Secondo Studio | BALLETTO TEATRO DI TORINO

24 ottobre h20.00 Teatro ai Colli

COL CORPO CAPISCO #2 | AB DANCE RESEARCH

07 novembre h20.00 Teatro ai Colli

HOMING | COMPAGNIA AREAREA di e con Marta BEVILACQUA Prima Regionale

12 novembre h18.00 Teatro Quirino De Giorgio (Vigonza)

VIRTUALE VS REALE

– OTTO volte 8 Coreografie Roberta ABATE Prima Regionale

– EURITMIA Coreografie Linda MONTACCINI Prima Regionale

– HERE(S)ME | VIDEO DANCE PROJECT con la supervisione coreografica di Chiara VECCHIATO Prima Nazionale

13 novembre h18.00 Teatro Quirino De Giorgio (Vigonza)

– IDENTITY – LETTURE ATTUALI SULL’INDIVIDUO | COMPAGNIA IUVENIS DANZA

– AMORE AMARO | CONSORZIO COREOGRAFI DANZA D’AUTORE CON.COR.D.A

14 novembre h18.00 Teatro Quirino De Giorgio (Vigonza)

– BUONGIORNO MATER | ZUBALLET CF Prima Nazionale

– FLOATING | DANCEHAUSpiù

– ELEGIA | PINDOC Prima Regionale

21 novembre h20.00 Teatro ai Colli

SILENT POETS | COMPAGNIA EZ3_EZIO SCHIAVULLI Prima Regionale

INCONTRI/WORKSHOP

ADRIANA BORRIELLO 23 ottobre h15.30 c/o PADOVA DANZA

RICKY BONAVITA 13 novembre h15.30 c/o PADOVA DANZA

Le più lette