Notizie

Logo testata di vicenza

HomeTrevigianoPreganziol, nuovi interventi per la ciclabilità e l'eliminazione delle barriere architettoniche

Preganziol, nuovi interventi per la ciclabilità e l’eliminazione delle barriere architettoniche

Proseguono le azioni messe in campo dall’amministrazione comunale di Preganziol sul piano dell’estensione della rete ciclopedonale e della messa in sicurezza del patrimonio pubblico.

Bici

Grazie ad un cospicuo fondo statale di 180.000 euro proprio destinato alla messa in sicurezza ed all’efficientamento energetico del patrimonio, abbiamo progettato due nuovi interventi: la Giunta ha infatti approvato anzitutto il progetto per la prosecuzione verso nord del percorso ciclopedonale che già collega San Trovaso e Le Grazie (e in futuro anche la zona Lando a Preganziol capoluogo, essendo il lavoro già stato inserito nel piano triennale delle opere per l’anno 2022).

Preganziol, gli interventi per la ciclabilità

Tale intervento ha lo scopo di aggiungere un altro importante tassello per realizzare un collegamento ciclopedonale unico alternativo al Terraglio (l’ormai famoso Terraglio Slow) lungo l’asse nord/sud del territorio.In particolare con questo intervento sarà riasfaltata tutta via Sauro e sarà realizzato sul lato est della stessa (prestando ovviamente attenzione agli accessi privati) un nuovo percorso ciclopedonale dedicato che andrà a congiungersi anche a quello già esistente nel tratto di via Sauro a nord di via Don Minzoni.

A seguito della realizzazione di tale lavoro mancherà una solo tratto (quello della zona residenziale di Frescada Ovest) per vedere l’intero percorso dal confine nord del comune all’area Lando: un altro passo davvero importante.

La messa in sicurezza dei marciapiedi

La Giunta ha altresì approvato un ulteriore progetto, consistente nel rifacimento e nella messa in sicurezza di tutti i marciapiedi lungo via Vecellio, dalla scuola primaria Giovanni XXIII sino a via Schiavonia. Proseguendo un iter già intrapreso negli anni precedenti, con il quale stiamo man mano intervenendo per mettere in sicurezza i percorsi utilizzati dalle linee del Pedibus, i lavori di quest’anno si concentreranno per il rifacimento e l’eliminazione delle barriere architettoniche lungo i marciapiedi suddetti.

Bovo: “Importante opportunità data dai fondi statali”

“Cogliamo l’importante opportunità data dallo stanziamento di questi fondi statali per proseguire sul alcuni importanti obiettivi che ci siamo dati già dallo scorso mandato – spiegano il sindaco e l’assessore ai LLPP Riccardo Bovo -. L’approvazione di questi due nuovi progetti ed i lavori che partiranno nelle prossime settimane confermano la sensibilità dell’amministrazione tanto sul tema della ciclabilità che su quello dell’eliminazione delle barriere architettoniche, fondamentali per dare risposte in termini di una migliore vivibilità del territorio”.

L’ammontare dei lavori

L’ammontare complessivo delle somme impiegate per gli interventi supererà la cifrà dei 200.000 euro, gran parte dei quali (180mila, come sopra anticipato) coperti dal contributo statale. L’amministrazione dovrà provvedere entro il 15 settembre ad effettuare la “consegna lavori”, per partire poi successivamente con l’inizio degli interventi stessi.

Le più lette