Logo testata di vicenza

HomeBreaking NewsRovigo, inizio scuola: il saluto del sindaco ai ragazzi

Rovigo, inizio scuola: il saluto del sindaco ai ragazzi

Vero l’inizio dell’anno scolastico. Il sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo, rivolge un saluto ai ragazzi che torneranno finalmente tra i banchi di scuola

Edoardo Gaffeo

“Care ragazze, cari ragazzi, oggi è un giorno bello e importante. La scuola riparte, e finalmente riparte in presenza. Gli ultimi due anni sono stati difficili, lo sappiamo bene. La pandemia ha cambiato abitudini e modi di vivere, soprattutto per voi che avete dovuto adattarvi ad una modalità  diversa di fare e di vivere la scuola. Alla gioia di condividere in classe con compagni e insegnanti momenti che poi ricorderete tutta la vita, avete dovuto sostituire, talvolta, la sensazione di solitudine che lo schermo di un computer purtroppo restituisce. Ma siete stati bravi, e bravi sono stati anche i vostri insegnanti e le vostre famiglie, che vi hanno accompagnato e supportato in questo periodo complicato, a tratti frustrante e demotivante. Ora finalmente si riparte. Tra mascherine e “Green pass”, è vero, ma tutto questo non può toglierci l’entusiasmo di poterci ritrovare nella stessa aula. Di imparare e metterci in gioco giorno dopo giorno, tutti assieme. Finalmente assieme!” afferma Gaffeo.

“Siate orgogliosi di voi, – prosegue – perché rappresentate il nostro domani ed è in voi che la nostra comunità crede. Vi auguro di affrontare questo nuovo inizio con curiosità e stupore. Non smettete mai di meravigliarvi, di cercare risposte, di approfondire, di voler conoscere. Non solo attraverso i libri, ma anche attraverso gli stimoli che i vostri insegnanti vi danno giorno dopo giorno. Dopo tutto quello che avete passato, voglio però  augurarvi anche di divertirvi nello stare insieme, spensieratamente. E se riuscirete a trovare la chiave giusta per studiare divertendovi, allora avrete fatto centro! Innamoratevi della vostra curiosità, e vedrete che scoprire il mondo che vi aspetta sarà più semplice e più bello”.

“Un augurio sincero ai vostri insegnanti, ai dirigenti e a tutto il personale scolastico, che con grande professionalità e impegno vi affiancheranno in questo nuovo anno, accendendo e aprendo le vostre menti a nuovi saperi, in un ambiente sicuro. E un augurio di cuore alle vostre famiglie. Quanto contino per voi, e quanto loro vi amino, non devo certo dirvelo io. Con la speranza che possa essere davvero una nuova partenza!” conclude il primo cittadino.

Le più lette