martedì, 28 Giugno 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeTrevigianoTreviso: sfida tra bande, Mario Conte "serve il Daspo urbano"

    Treviso: sfida tra bande, Mario Conte “serve il Daspo urbano”

    Banner edizioni

    Treviso, sfida tra bande di giovani ragazzi tra le vie della città

    Con queste parole il Primo Cittadino, Mario Conte, manifesta sia la sua gratitudine nel confronto del lavoro della Polizia di Stato e nello stesso tempo il suo disappunto verso il comportamento di alcuni ragazzi che si sarebbero dati appuntamento per una “sfida tra bande“.
    Ecco il post pubblicato oggi su Facebook sul profilo del Sindaco:
    Ringrazio la Polizia di Stato e la Polizia Locale che, sabato scorso, grazie al monitoraggio su web e social sono riuscite a prevenire le risse e disperdere prontamente i ragazzi che si erano dati appuntamento per assistere a una “sfida tra bande” (lo scrivo tra virgolette perché la considero un’assurdità, qualcosa che non ha ragione di esistere).”

    Il post continua affermando che, secondo il Primo Cittadino, il problema di questi ragazzini va “risolto alla radice”, suggerendo anche il ricorso al “Daspo urbano”.

    “Per questi facinorosi, a prescindere dalla giovane età, serve il Daspo urbano. Chiedo comunque responsabilità alle famiglie: i genitori si domandino se tra quei ragazzi c’erano anche i loro figli perché il problema che questi giovani manifestano ha origine anche nei nuclei familiari.
    Reprimere serve ma il problema va risolto alla radice.
    Stiamo lavorando per individuare quanti più ragazzi possibile. Dopodiché chiederò al Questore il Daspo urbano – a Treviso non voglio gente che fa casino – e ai dirigenti scolastici che queste condotte incidano sul voto di condotta.”
    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni