Logo testata di vicenza

HomeBreaking NewsVeneziano, sassi colorati per le strade delle città: un sorriso per scaldare...

Veneziano, sassi colorati per le strade delle città: un sorriso per scaldare il cuore

Regali inaspettati. Da Recanati a Caltana, l’iniziativa diventa virale in tutto il Veneziano e i sassi colorati invadono le strade per regalare un sorriso al prossimo

“Un sasso per un sorriso”, foto dal gruppo Facebook “Sei di Caltana se…”

Un sasso decorato con un fiore rosa e sul retro la scritta “Un sasso per un sorriso FB” è stato trovato da una signora di Caltana (Venezia) sulla recinzione di casa in un caldo pomeriggio di metà agosto. Incuriosita dal ritrovamento, la cittadina ha fotografato il sasso e postato la foto nel gruppo Facebook “sei Caltana se…” in cerca di spiegazioni, scatenando un vero e proprio tam-tam digitale.

L’invasione dei sassi colorati nel Veneziano

Molte le reazioni e i commenti che hanno animato il post nei giorni successivi e, così, si è scoperto che, da qualche settimana, anche altre persone stanno trovando, a Caltana, nascosti nei prati, nelle piazze, nei giardini delle proprie case, su panchine e marciapiedi, sassi colorati e divertenti, con disegni e frasi gentili. Insomma, chi li vede non può fare proprio a meno di sorridere.

“Un sasso per un sorriso”: un’iniziativa partita da Recanati

Non si tratta, però, di un fenomeno isolato. L’iniziativa, che prende il nome di “Un sasso per un sorriso”, è infatti partita da Heidi Aelling, un’artista di origini svizzere che vive a Recanati. e, nel giro di poco più di un anno, si è diffusa in diverse città italiane e altri Paesi, per esempio in Australia, Francia, Germania, Spagna, Svizzera, Stati Uniti e Thailandia, arrivando a 143.671 membri attivi su Facebook.

Un regalo inaspettato per regalare allegria e sorrisi al prossimo e fare sentire tutti un po’ meno soli in un periodo ancora complesso: è questo l’obiettivo della proposta “Un sasso per un sorriso”.

La particolarità è che, essendo fatti a mano, tutti i sassi sono decorati in modo diverso tra loro. I soggetti includono fiori, piante, paesaggi, animali, personaggi di cartoni animati, ritratti, simboli, frasi motivazionali e molto altro ancora. Anche le tecniche sono molto varie, dalla pittura acrilica fino al découpage.

Come funziona

Chi, camminando per strada, nota per caso un sassolino colorato può decidere se tenerlo per sé oppure lasciarlo dove lo ha trovato, per regalare altri sorrisi. Se decide di tenerlo, può scattargli una foto e condividerla nel gruppo Facebook “Un sasso per un sorriso”, provando a cercare lo sconosciuto autore del piccolo regalo.

Per continuare a seminare sorrisi in giro per la città, basta invece unirsi al gruppo e seguire alcune semplici regole: “Disegniamo o scriviamo frasi carine sui sassi, poi facciamo una foto per farli vedere al gruppo. Lasciamo i sassi fuori, in un luogo ben visibile, per esempio su una panchina o in mezzo ai fiori, per regalare un sorriso a chi li trova. Dietro ogni sasso scriviamo ‘Un sasso per un sorriso Gruppo Facebook’. Buon divertimento”.

Intanto, a Caltana, si è riusciti a scovare l’autrice del primo sasso colorato e la fortunata persona che lo ha trovato si dice interessata a partecipare all’iniziativa. Chissà che, allora, altri adulti e bambini della frazione e di altre città continuino a sorridere e far sorridere, raccogliendo, decorando e liberando sassi.

Anna Serena

Le più lette