Notizie
HomeVicentinoVicenzaVicenza, un brindisi degli amici davanti allo stadio per celebrare i 65...

Vicenza, un brindisi degli amici davanti allo stadio per celebrare i 65 anni di Paolo Rossi

Il sindaco ha ricordato la dedica del piazzale al campione martedì prossimo

Alcuni dei partecipanti al brindisi allo stadio

Un gruppo di amici vicentini di Paolo Rossi, assieme al figlio Alessandro, s’è riunito davanti allo stadio “Menti” per brindare al 65° compleanno del campione che cade giusto oggi

L’idea dell’incontro è stata di Vladimiro Riva, consigliere delegato di Vicenza è, consorzio di promozione turistica. Assieme a lui, hanno aderito ed erano presenti sotto la gigantografia di Paolo al “Menti”, fra gli altri, il sindaco Francesco Rucco, il giornalista Gianni Poggi, il direttore generale del Lanerossi Vicenza, Paolo Bedin, l’avvocato Claudio Pasqualin, Federico Formisano, Alfonso Santagiuliana, i giornalisti Antonio Di Lorenzo e Andrea Lazzari, Carla Padovan, direttrice di Vicenza è, Antonio Chemello, presidente della Pro loco di Sandrigo. Molti i giornalisti presenti delle testate locali.

Il celebre cuoco Enzo Penacio ha officiato il brindisi per Pablito

Il sindaco Rucco, il figlio Alessandro Rossi, Paolo Bedin e Vladimiro Riva

Gianni Poggi ha ricordato che proprio dal piazzale di via Schio nel 1976 iniziò l’avventura vicentina di Paolo Rossi, quando si presentò al Lanerossi di Giussy Farina e aveva trovato con difficoltà informazioni sulla sede del Vicenza. Il sindaco Rucco ha ricordato che martedì prossimo il piazzale davanti allo stadio sarà ufficialmente intitolato a Paolo Rossi, presente la vedova Federica Cappelletti e le loro due figlie.

Vladimiro Riva ha anche ricordato che in vari momenti ha chiesto a Paolo e ottenuto la sua disponibilità a essere testimonial di Vicenza nelle iniziative di promozione turistica.

Il brindisi è stato officiato da Enzo “Penacio” Gianello, cuoco di fama e anche lui amico di Rossi, con bottiglie di durello Dal Maso.

Le più lette