Logo testata di vicenza

HomeTrevigianoZero Branco, i propositi dell'associazione “Millenials – Un passo avanti Aps”

Zero Branco, i propositi dell’associazione “Millenials – Un passo avanti Aps”

Formazione, creatività e collaborazione. Sono queste le parole chiave che rappresentano i fondamenti e i propositi che animano l’associazione di volontariato “Millenials – Un passo avanti Aps”.

Associazione Millenials

L’associazione si è costituita lo scorso giugno nella sala consigliare del Comune di Zero Branco e nata dalla collaborazione dei 21 giovani fondatori con l’amministrazione comunale zerotina. A presenziare alla costituzione dell’associazione, infatti, erano presenti a rappresentanza dell’amministrazione l’assessore alle politiche sociali, Lucia Scattolin, e il consigliere con delega alle politiche giovanili, Michelle Masiero.

Criveller: “Offrire ai giovani la possibilità di fare esperienze”

“L’associazione nasce con l’obiettivo di offrire ai giovani la possibilità di fare esperienze e acquisire skills utili per affrontare il mondo del lavoro e non solo – spiega il presidente, Marcello Criveller, già presidente della Cooperativa Toniolo Conscio e della Rsa Casa del Clero di Treviso –. È un’associazione pensata, voluta e creata dai giovani per i giovani, ci teniamo a sottolinearlo: noi adulti in questo primo momento abbiamo assunto ruoli amministrativi temporanei, col solo scopo di guidare e supportare i ragazzi nei complessi passaggi burocratici costitutivi e di trasmettere loro le nostre competenze, ma l’intenzione è quella di lasciare in mano a loro le redini dell’associazione, dando lo spazio a chiunque di loro voglia fare esperienza dal punto di vista amministrativo,e c’è molta voglia da parte dei nostri giovani di andare avanti da soli”.

L’associazione Millenials

“L’associazione, infatti, – continua Crivellersi propone di partire da attività scelte eselezionate dai giovani, in base alle loro esigenze e alle loro idee, dalle quali si possano progettare e realizzare iniziative di condivisione e interesse per tutti gli associati del territorio. Al di là dell’atto costitutivo dello statuto che prevede una serie di attività di formazione, fornendo un ponte tra scuola e lavoro, la volontà di Millenials è anche quella di fornire insegnamenti di educazione civica e di prepararli alle prove della vita”.

“Siamo in partenza, ma siamo già molto carichi – conclude -. Da parte dei giovani, infatti, notiamo grande volontà e impegno e questa partenza sembra essere interessante e molto promettente”.

Gaia Zuccolotto

Le più lette