Notizie
HomeBreaking NewsChioggia: Ottobre rosa, il mese della prevenzione del tumore al seno

Chioggia: Ottobre rosa, il mese della prevenzione del tumore al seno

Chioggia, Ottobre rosa: la campagna di sensibilizzazione contro il tumore al seno di Andos, insieme al Circolo degli abbracci, per convincere le donne, soprattutto quelle tra i 50 e i 74 anni, a fare una mammografia di controllo

Ottobre rosa
Ottobre rosa

Prevenzione è vita e l’Ottobre rosa è il mese della prevenzione. L’Associazione Andos (associazione nazionale donne operate al seno) organizza un banchetto informativo presso la Loggia dei Bandi in centro a Chioggia il prossimo 23 ottobre dalle ore 9.30 alle 12.30 per fornire informazioni  alla popolazione e  distribuire materiale sugli Screening Oncologici proposti dall’Ulss 3. I dati finora raccolti sull’adesione agli Screening Mammografici sono assai incoraggianti e l’80% delle donne in età compresa tra i 50 e i 74 anni hanno effettuato la mammografia. Ma l’impegno dell’Andos è rivolto a raggiungere anche quel 20% di donne che non hanno ancora effettuato tale esame.

Chioggia, tumore al seno, importante partire dagli screening oncologici

Martedì 26 ottobre prossimo si terrà al teatro della parrocchia della Madonna della Navicella a Sottomarina un incontro sulla prevenzione con gli interventi delle dottoresse Grazia Guzzetta (radiologia senologica), M. Luisa Polo (Uosd Screening Oncologici), M. Flora Romano (chirurga senologa).

Nel mese di settembre il “Circolo degli Abbracci” che fa parte dell’Andos ha promosso l’iniziativa “Pensieri Sospesi” che consiste  nell’appendere ai rami degli alberi foglietti colorati contenenti poesie, frasi e haiku aventi per tema “L’acqua e la natura” proposto nell’ambito del progetto “Il Veneto che legge 2021”. I “Pensieri sospesi” sono stati collocati nel giardino di S. Michele a Chioggia con l’intento di valorizzare e fare conoscere ai chioggiotti questo luogo così insolito della città, una piccola oasi dove fare una breve sosta, prendersi una pausa, avvolti nel verde e immersi  nella lettura.

Il “Circolo degli Abbracci”, il cui nome prende ispirazione dalla lettura de “Il libro degli abbracci” dello scrittore Eduardo Galeano, è composto da donne provenienti da vari percorsi accomunate dal bisogno di leggere e di esprimere, attraverso la scrittura ed il dialogo, i pensieri, i sentimenti e le emozioni. Interagisce con la realtà locale partecipando ad eventi pubblici organizzati dall’Andos o promossi dall’amministrazione comunale, come la giornata contro “La violenza sulle donne”, Le maratone di lettura” e altri readings proposti da altri soggetti.

Eugenio Ferrarese

Le più lette