Notizie
HomePadovanoPadova NordCurtarolo, street art: il progetto “Art factory lab” prevede due percorsi artistici

Curtarolo, street art: il progetto “Art factory lab” prevede due percorsi artistici

Street art a Curtarolo con il progetto “Art factory lab. Incontriamoci con arte”

Street art a Curtarolo
Street art a Curtarolo

Curtarolo si veste di arte e colori. Protagonisti ragazze e ragazzi al centro di un progetto voluto dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione culturale Fantalica di Padova.

Pennellate di colore vedranno la realizzazione di libri illustrati e un grande murales per il cavalcavia di via Romanato a Pieve. Il progetto “Art factory lab. Incontriamoci con arte” prevede due percorsi artistici, in programma tra ottobre e novembre. Destinatari gli adolescenti nelle fasce d’età 11-13/14-17 anni. Sono aperte le iscrizioni.

“La pandemia ha stravolto la vita di ognuno – spiega il sindaco Martina Rocchio –, ma a risentirne maggiormente sono soprattutto gli adolescenti che hanno dovuto riorganizzarsi per costruire una nuova quotidianità. In questo anno e mezzo di emergenza sanitaria più volte ci siamo chiesti cosa potevamo fare per loro, in che modo potevamo contribuire ad uno sviluppo sano della loro identità. Da qui nasce il progetto Art Factory Lab, ideato per stimolare la loro curiosità, fantasia, immaginazione, creatività e per dare a loro la possibilità di divertirsi assieme. Siamo molto soddisfatti di questo progetto, le attività sono sicuramente molto interessanti e per certi versi innovative. Ci auguriamo che possa essere molto partecipato e soprattutto che si trasformi in un sostegno stabile e un aiuto concreto per i nostri ragazzi”.

Due percorsi e un unico un obiettivo: la realizzazione di un evento che presenti le due opere d’arte realizzate per la città sul tema “Incontriamoci con arte”. Durante i laboratori gli educatori inviteranno i partecipanti a riflettere su temi quali: il gruppo, la fiducia nell’altro, le relazioni e l’amicizia.

Il primo percorso, “Nuovi Racconti, dall’idea all’illustrazione a fumetti a cura dell’artista Giulia Marangon, condurrà i ragazzi (11-13 anni) all’analisi del racconto e alla creazione di uno storyboard in cui saranno definiti, attraverso la tecnica del fumetto e dell’illustrazione, un personaggio e la storia che lo vedrà protagonista. Alla fine del percorso, in cui ognuno realizzerà il proprio libro copertina e rilegatura incluse, i partecipanti saranno coinvolti nella realizzazione di un video, a cura dell’insegnante, che unirà i vari personaggi delineati per realizzare un unico nuovo racconto collettivo.

Il secondo progetto è “Cavalcavia a colori, un percorso di street art per la mia città” con l’artista Alessandro Rinaldi rivolto ai ragazzi dai 14 ai 17 anni. L’attività prevede la realizzazione di un progetto grafico dedicato a inclusione e accoglienza in forma di un grande murales che vestirà di colori le due campate del cavalcavia in via Romanato all’ingresso della frazione di Pieve.

Nicoletta Masetto

Le più lette