Notizie
HomeRodiginoDeltaDante protagonista della“Notte bianca delle biblioteche del Polesine”

Dante protagonista della“Notte bianca delle biblioteche del Polesine”

Allestito un percorso itinerante con postazioni dedicate ai gironi danteschi

Notte bianca delle biblioteche del Polesine
Notte bianca delle biblioteche del Polesine

E’ tornata per l’undicesimo anno consecutivo la “Notte bianca delle biblioteche del Polesine”, e le biblioteche di Porto Viro si sono preparate ad affrontarla organizzando due serate all’insegna della cultura fruibile a tutti e della partecipazione attiva dell’utenza.

Il tema scelto è stato comune, ovvero la ricorrenza dei settecento anni dalla scomparsa del poeta Dante Alighieri, ma sviluppato in maniera diversa. Nella biblioteca per ragazzi “La Bottega di Pinocchio”, nel cortile esterno, con “Dante Incontra” è andato in scena un connubio fra le opere realizzate dai ragazzi sui personaggi danteschi e le letture a cura dei giovani amici della biblioteca. Un nuovo modo di promuovere la lettura e la creatività fra i ragazzi, rendendoli protagonisti. Gli artisti erano: Matteo, Valentina, Giorgia, Sara, Riccardo, Sofia, Francesca, Emma e Giulia; mentre i lettori erano: Laura, Gioia, Sofia, Perla, Francesca, Sofia, Alice, Elisa, Angela e Lodovico. La danza della scuola di ballo FashionFit, con le coreografie di Simona Apicella, interpretate da Antonietta, Camilla ed Emma, hanno reso l’atmosfera ancora più magica.

Nella biblioteca civica con “DivinaCommediaBiblioTour” è stato attivato un percorso itinerante all’aperto con postazioni dedicate ai gironi danteschi e ai loro “abitanti”. Inferno, Purgatorio e Paradiso narrati con letture originali tratte dalla Divina Commedia a cura di Anna Maria Augusti, Luca Bellan, Emanuele Bongiorno Canigliari, Chiara Bovolenta, Giampaolo Gasparetto, Leonilde Milani, Martino Ponzetto, Tina Sandrin, Massimo Siviero ed Enrico Zanforlin.

Il tutto arricchito con la poesia slam di Patrick Bonandini, la street art di Officina The Spa, sempre di Bonandini e Marco Fregnan, le fotografie di Diego Bovolenta ed i poetici origami del maestro Maurizio Pizzo. Un percorso artistico e letterario dunque, per avvicinare le persone alla cultura ed alla biblioteca, ricco di sorprese per i partecipanti.

Fabio Pregnolato

Le più lette