Notizie
HomeVenezianoRiviera del BrentaLa pista ciclabile Dolo - Camponogara finanziata con il Pnrr

La pista ciclabile Dolo – Camponogara finanziata con il Pnrr

Approvato il Decreto di fattibilità della pista ciclabile che collegherà Camponogara a Dolo lungo via del Vaso.

Il progetto rientra tra i 14  approvati con un decreto del Sindaco Metropolitano Luigi Brugnaro per accedere ai finanziamenti europei messi a disposizione dal PNRR.

In sostanza si creerà un anello capace di connettere, su due ruote, l’area sud della Riviera alla rete di ciclabili realizzate dal Comune di Dolo.

Il Ministero delle Infrastrutture ha infatti riconosciuto al Veneto, nell’ambito dei fondi del PNRR relativo alla ‘Rigenerazione urbana’, un totale di oltre 116 milioni di euro per 61 progetti ammessi. La Regione Veneto vede finanziati 10 progetti.La Città Metropolitana di Venezia, con 6 progetti, ha ricevuto un finanziamento di quasi 15 milioni di euro.

Commentano il Sindaco Gianluigi Naletto e il Vicesindaco Matteo Bellomo: ‘Il segnale di attenzione della Città Metropolitana è estremamente positivo. Da diverso tempo ci confrontiamo con il Sindaco Metropolitano Luigi Brugnaro e il suo delegato Saverio Centenaro sull’importanza di connettere la ciclabile che oggi termina in località Arzerini nel Comune di Camponogara al centro di Dolo, sede di servizi di area vasta quali l’ospedale e il distretto scolastico’.

‘La prosecuzione lungo via del Vaso consente, poi, di agganciare questa nuova infrastruttura alla ciclabile Dolo – Sambruson “Alberto Polo”. Lavoreremo fianco a fianco alla Città Metropolitana perché, oltre al finanziamento concesso per la progettazione, il Ministero finanzi già nel 2022, grazie ai fondi europei, la realizzazione dell’opera’, continuano Naletto e Bellomo.

‘L’auspicio’, concludono Sindaco e Vicesindaco, ‘è che la regione Veneto, utilizzando i bandi del PNRR coinvolga, analogamente a quanto fatto da Città Metropolitana per la Dolo – Camponogara, tutti i Comuni della Riviera per la realizzazione di una pista ciclabile a sbalzo simile a quella di Cavallino Treporti che corra sul Naviglio Brenta tra le Ville Venete, realizzando così un percorso unico, sostenibile e attrattivo a livello internazionale’.

 

 

Le più lette