giovedì, 19 Maggio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeBreaking NewsL'azienda ospedaliera di Padova: "Nessun allarme per Covid e virus sinciziale"

    L’azienda ospedaliera di Padova: “Nessun allarme per Covid e virus sinciziale”

    Banner edizioni

    L’azienda ospedaliera di Padova fa il punto sui nuovi ricoveri per Covid e sul virus sinciziale che colpisce i bambini

    Dr. Dal Ben Giuseppe, Direttore Generale dell’azienda Ospedale-Università di Padova

    Giuseppe Dal Ben, Direttore Generale dell’azienda ospedaliera di Padova,  e la professoressa Liviana Da Dalt, Direttore del Didas Salute della Donna e del Bambino, fanno il punto sui nuovi dati riguardanti i ricoverati da Covid.

    “Nonostante il recente aumento dei casi in questo periodo siamo in una situazione di assoluta tranquillità assistenziale” ha affermato il dr. Dal Ben, rassicurando sull’efficacia delle misure di prevenzione adottate negli ultimi mesi. Il vaccino infatti protegge all’88% dall’infezione, al 95% dal ricovero in ospedale, al 97% dal ricovero in terapia intensiva e al 96% dal decesso. Questi dati riguardano la variante Alfa, ma anche i dati della variante Delta sono solo leggermente inferiori: 94% per la terapia intensiva e 91% da ricoveri gravi e possibilmente mortali.

    La prof.ssa Da Dalt invece ha posto l’attenzione sui molti ricoveri di bambini per complicazioni respiratorie e bronchioliti. Nel 2020 non ci sono stati casi perché le misure di quarantena hanno impedito il diffondersi di queste infezioni ed è normale che ora si ripresentino. Ultimamente si è parlato molto del virus respiratorio sinciziale, che potrebbe causa danni più gravi nei bambini neonati, ma anche in questo caso non è il caso di allarmarsi. Sono malattie note e che i medici sanno bene come trattare. Si fanno profilassi per quei bambini che rischiano un’infezione più gravi, come i nati prematuri dotati di un apparato respiratorio più fragile, difetti nell’immunità e malattie neuromuscolari. La si fa solo a loro perché una terapia molto impegnativa e che richiede cure e attenzioni costanti per tutta la stagione invernale. Per assistere i piccoli pazienti si stanno pianificando delle modalità che rendano più veloce e fluido l’approccio sanitario, poiché il loro quadro clinico è caratterizzato da sintomi sovrapponibili a quelli del Covid ed è opportuno distinguere con prontezza e attenzione i diversi casi.

    Qui le slide presentate in conferenza stampa

     

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni