Notizie
HomeVicentinoVicenzaLo scrittore Vitaliano Trevisan ricoverato in psichiatria: "Sono prigioniero, ma resisto"

Lo scrittore Vitaliano Trevisan ricoverato in psichiatria: “Sono prigioniero, ma resisto”

La notizia l’ha diffusa lui su Facebook: “E’ un accertamento psichiatrico obbligatorio”

Lo scrittore Vitaliano Trevisan, autore del celebre libro “I quindicimila passi”

Lo scrittore Vitaliano Trevisan si trova ricoverato all’ospedale di Montecchio Maggiore nel reparto di psichiatria. Lo ha annunciato lui stesso con un post su Facebook, pubblicato la sera di martedì. Poche parole: “Prigioniero, da domenica in psichiatria (accertamento psichiatrico obbligatorio). Resisto”. Poco dopo sempre l’autore de “I quindicimila passi” ha spiegato la sua situazione con un altro post: “Per accertare la mia “sanità mentale” possono tenermi recluso 15 giorni. Ne sono passati tre. In teoria potrei chiedere di andarmene, essendo l’accertamento non coercitivo, ma, se lo facessi, come mi è stato fatto chiaramente intendere, rischierei il Tso. Perciò rinuncerò al mio diritto, non chiederò di andarmene e resterò in osservazione.

Lo scrittore, diventato celebre nel 2007 grazie al successo del suo libro pubblicato da Einaudi, vuole quindi evitare un trattamento sanitario obbligatorio. Al “Corriere del Veneto” che lo ha raggiunto al telefono, Vitaliano Trevisan ha spiegato che è la compagna, che vive in Toscana, a temere per la sua salute e ad avere attivato la procedura.

Di recente, Trevisan è apparso anche nel film vicentino dedicato a “La Rua”

Per l’accertamento sanitario obbligatorio è necessario un certificato medico e la firma del sindaco, in questo caso di Crespadoro. Entrambi i presupposti si sono realizzati, come riporta il “Corriere” e sabato scorso il comandante della stazione dei carabinieri lo ha convocato in caserma a Crespadoro. Cosa che Trevisan ha fatto, tornando prima da un viaggio. In caserma gli è stato notificato il provvedimento e due agenti della polizia municipale lo hanno accompagnato nel reparto di psichiatria del san Bortolo e da qui, lunedì, a Montecchio Maggiore.

Vitaliano Trevisan, che oltre a essere scrittore è anche un autore di teatro e attore, di recente è apparso anche nel film “La Rua”.

Le più lette