Notizie
HomeRodiginoRovigo, Favaretto: “In arrivo risorse e lavori per la Commenda”

Rovigo, Favaretto: “In arrivo risorse e lavori per la Commenda”

L’assessore ai lavori pubblici: “Sistemare la Commenda e spostare la stazione degli autobus di Rovigo da piazza Cervi all’ex scalo merci”

Dopo i lavori di pulizia e messa in sicurezza è stata riaperta al pubblico una grande parte del parco dell’ex ospedale Maddalena. In attesa dell’inizio dei lavori sulla struttura del vecchio polo medico, appaiono ancora molti i nuovi progetti e le criticità dell’area circostante. 

Incuria e degrado in Commenda

La Commenda è stata lasciata per decenni all’incuria e al degrado e sono molte le lamentele espresse dai residenti e dai lavoratori della zona. Via Luigi Balzan, nei pressi di piazzale Cervi, ne è un chiaro esempio. Marciapiedi fortemente danneggiati, ormai divenuti dei veri e propri rovi stracolmi di erbe infestanti; i cassonetti costantemente ripieni di spazzatura, che obbligano i residenti a gettare i loro rifiuti fuori da questi; e la strada stessa, anch’essa in cattive condizioni. Così appare ad oggi questa via nei pressi della stazione degli autobus. Ma via Luigi Balzan non è la sola a dover affrontare una situazione di degrado e incuria; infatti, nel quartiere, sono innumerevoli le strade e le piazze ridotte in cattive condizioni, oppure finite nella morsa della microcriminalità

Più di 13 milioni di euro per riqualificare il quartiere

Giuseppe Favaretto, assessore ai lavori pubblici del Comune di Rovigo, fortunatamente dà buone speranze riguardo il futuro di questo quartiere nella zona nord della città. Con il “bonus periferie” dello Stato il Comune ha ricevuto negli ultimi anni 13 milioni e 500mila euro, da spendere non solo per l’ex ospedale Maddalena, ma anche per l’area limitrofa. L’assessore Favaretto rassicura: “I soldi verranno spesi anche per la manutenzione del sistema viario della Commenda, oltre che per i marciapiedi e l’illuminazione pubblica del quartiere”. 

Spostare la stazione degli autobus all’ex scalo merci

In questi anni parte di tali lavori di riqualificazione sono già stati effettuati, basta pensare a via De Gasperi e viale della Costituzione, completamente riasfaltati e dotati di una nuova e richiestissima pista ciclabile. Anche l’area limitrofa alla stazione è al centro dei progetti di riqualificazione dell’amministrazione cittadina. “Uno dei nostri obiettivi primari è lo spostamento della stazione degli autobus da piazza Cervi all’ex scalo merci, per poter recuperare uno degli spazi più significativi della Commenda”. Queste le parole dell’assessore Favaretto riguardo il futuro della stazione degli autobus, un tema che da ormai vent’anni infiamma l’opinione pubblica rodigina. La stazione fu infatti spostata in piazza Cervi solo temporaneamente, ma poi lo spostamento pianificato all’ex scalo merci non è mai stato effettuato e la città da allora non possiede più una vera e propria autostazione. 

Favaretto: “Riqualificare i giardini Marconi

“Oltre allo spostamento della stazione degli autobus un altro progetto per noi importante è la riqualificazione dei giardini Marconi, adiacenti alla stazione ferroviaria”. Così Favaretto annuncia un vero e proprio piano di riqualificazione urbana nella zona in prossimità di viale porta Adige, di cui si vedono già i primi frutti con il restauro, ancora in corso, della fontana monumentale dei giardini di viale Marconi. Sono dunque molte le iniziative, che dovrebbero incominciare a partire già dai prossimi anni, per riqualificare e donare un nuovo volto alla Commenda, un quartiere per troppi anni abbandonato a sé stesso.

Le più lette