Notizie
HomeRodiginoRovigo, organizzata la sicurezza per la fiera

Rovigo, organizzata la sicurezza per la fiera

Stabilite le misure organizzative e di sicurezza da adottare in vista della fiera, che si svolgerà a Rovigo dal 23 al 26 ottobre

Il Prefetto di Rovigo, Clemente Di Nuzzo, ha presieduto ieri mattina una riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Hanno partecipato il sindaco di Rovigo, il questore, il comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, il comandante dei Vigili del Fuoco, il dirigente della Polizia Stradale, i rappresentanti dell’Ulss 5 Polesana e del Consorzio Fieristi Polesano (Cofipo).

Nel corso dell’incontro, sono state vagliate le misure organizzative e di sicurezza da adottare in vista della fiera d’ottobre, che si svolgerà nel capoluogo dal 23 al 26 ottobre.

Presentato il piano di gestione delle emergenze

Al riguardo, il sindaco Gaffeo e i rappresentanti del Cofipo, organizzatore della manifestazione, hanno presentato il piano di gestione delle emergenze e si sono impegnati per garantire ai cittadini la migliore fruibilità nell’area destinata all’evento. Sono state individuate le direttrici viarie per l’intervento dei mezzi di soccorso ed emergenza. A seguire, dopo un ampio confronto, sono stati condivisi gli interventi volti a garantire le migliori condizioni di sicurezza della fiera e dell’annesso luna park, tenendo conto altresì delle prescrizioni sanitarie per contenere la diffusione del virus Covid-19. Il Comune di Rovigo valuterà l’opportunità dell’attivazione del centro operativo comunale per una immediata gestione di eventuali criticità.

No green pass, più vigilanza nei luoghi a rischio

Il tavolo ha altresì affrontato la tematica afferente alle manifestazioni di dissenso contro l’obbligo del green pass, concordando la necessità di intensificare le misure di vigilanza e sicurezza in vista di eventuali proteste. Particolare attenzione è stata rivolta alla vigilanza di obiettivi istituzionali, di sedi sindacali e di partiti politici. Considerando l’obbligo di esibizione della certificazione verde, previsto per l’accesso ai luoghi di lavoro a partire da domani 15 ottobre, è stato disposto un potenziamento dei servizi di controllo del territorio. L’obiettivo è prevenire il compimento di azioni illegali, soprattutto nei siti produttivi caratterizzati da potenziali criticità, che sono oggetto di attento vaglio da parte delle forze di Polizia.

Le più lette