Notizie
HomeSportSuccesso per la 17ª edizione della “Corri nel Delta”

Successo per la 17ª edizione della “Corri nel Delta”

Si è svolta a Porto Tolle la 17ª edizione della “Corri nel Delta”

Podiste alla "Corri nel Delta"
Podiste alla “Corri nel Delta”

Si è tornato a correre a Porto Tolle, con la 17ª edizione della “ Corri nel Delta”, organizzata dal gruppo podistico “Nano Laurenti”. Una edizione che ha vissuto bei momenti dal punto di vista agonistico, grazie ai 140 partecipanti nella parte competitiva lunga 7,5 chilometri.

Gli onori della cronaca vanno al settore femminile, con una gara di alto livello che ha visto il trionfo della mezzofondista Giulia Viola: l’azzurra in forza all’Atl-Etica di San Vendemiano, con ben 7 titoli italiani nel palmares, ha chiuso con il tempo di 26’,22” tenendo a dovuta distanza la promessa di Mesola, Caterina Mangolini (Atl. Delta), già con numerose vittorie quest’estate e seconda in 27’,52”. Terzo posto per Rosanna Albertini (Corriferrara, 30’,52”) seguita dalle prime due polesane Alice Munerato (Rovigo Run It) e Francesca Moscardo (AVIS Taglio di Po).

Nel settore maschile il successo è andato al comacchiese Luca Andreella in 24’,38” al primo successo a Porto Tolle: il resto del podio rimane identico all’ultima edizione del 2019 con Federico Valandro (Assindustria Padova, 25’,06”) secondo e Angelo Marchetta (Salcus, 26’,00”) terzo.

Ottimo anche il piazzamento dell’atleta di casa, Angelo Motta, giunto quinto al traguardo dietro a Simone Massarenti dell’Atletica Delta Ferrarese. Nelle categorie dei veterani dai 50 ai 59 anni vittoria per il trevigiano Daniele Cattarin e tra gli over 60 successo per il padovano Paolo Toscano.

Dominio targato Avis Taglio di Po nelle rispettive categorie rosa con i successi di Sandra Tiozzo e Lorella De Bei: il sodalizio guidato da Daniele Paesante è nettamente primo nella classifica dei gruppi davanti alla Salcus di S. Maria Maddalena.
Alle premiazioni finali, hanno presenziato il sindaco Roberto Pizzoli e l’assessore allo sport Federico Vendemmiati.

Cristiano Aggio

Le più lette