Notizie
HomeVicentinoVicenzaVicenza, Accademia Olimpica e Comune ricordano Gianni Pieropan alpinista e scrittore

Vicenza, Accademia Olimpica e Comune ricordano Gianni Pieropan alpinista e scrittore

Al museo del Risorgimento di Vicenza sarà ricordata la figura di Pieropan da vari intellettuali

L’alpinista e scrittore Gianni Pieropan, morto vent’anni fa

È un omaggio sentito a Gianni Pieropan quello che giovedì 28 alle 15.30, nell’auditorium del museo del Risorgimento e della Resistenza di Vicenza, sarà dedicato all’alpinista e scrittore vicentino dall’Accademia Olimpica in collaborazione con il Comune di Vicenza. Questo ricordo si sarebbe voluto proporre un anno fa, in occasione del ventennale della scomparsa avvenuta nel 2000, ma che purtroppo la pandemia ha costretto a rinviare.

Ora, finalmente, di Pieropan si potrà dunque ripercorrere l’intenso cammino di uomo, di esperto di montagna, di studioso e di scrittore, accompagnati dalla seconda ristampa del suo autobiografico “Due soldi di alpinismo” curata per l’occasione dall’Accademia Olimpica, di cui è stato socio dal 1973 e segretario nel 1990.

Significativa la sede scelta per l’appuntamento: quel Museo del Risorgimento e della Resistenza con il quale Pieropan ha avuto un rapporto speciale, fin dai primi anni della sua costituzione. Nel secondo dopoguerra, infatti, l’alpinista ha dedicato molto del suo tempo a studiare e riordinare i materiali delle raccolte della Prima Guerra Mondiale conservate nel Museo, contribuendo a risistemarne la documentazione con criteri museografici per l’attuale allestimento.

L’Accademia olimpica di Vicenza ha ristampato il volume di Pieropan “Due soldi di alpinismo”

Il libro più celebre di Pieropan, “Due soldi di alpinismo”

Dello studioso e divulgatore vicentino, inoltre, il Museo conserva alcune memorie personali nella “Raccolta Gianni Pieropan”, collocata in un’apposita sezione dell’archivio e costituita da documenti e pubblicazioni della Grande Guerra e della storia della montagna vicentina: un patrimonio di più di 1.800 volumi, oltre a carte, appunti, schizzi e fotografie.

Dopo un saluto del presidente dell’Accademia, Gaetano Thiene, la parola passerà per un’introduzione a Mauro Passarin, accademico, direttore dei musei civici di Vicenza e a lungo conservatore proprio del museo del Risorgimento.

Moderata da Emilio Franzina, presidente della classe di lettere e arti dell’Accademia, promotrice dell’iniziativa, la conversazione proseguirà con gli interventi di altri due accademici: Luca Trevisan, che ripercorrerà il rapporto tra Gianni Pieropan e l’alpinismo vicentino, che in lui ha avuto una figura di riferimento capace di fondere tradizione e innovazione; e Paolo Pozzato, che si soffermerà sui preziosi studi che egli dedicò alla Grande Guerra.

A chiudere l’incontro, i ricordi personali proposti dal figlio Alberto Pieropan e dall’amico Bepi De Marzi, accademico olimpico.

In occasione dell’incontro ai presenti sarà consegnata una copia omaggio del volume “Due soldi di alpinismo”.

L’evento è aperto al pubblico nel rispetto delle normative sanitarie. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su www.accademiaolimpica.it nella sezione Vita dell’Accademia / Eventi / Prenotazione eventi.

Le più lette