Notizie
HomeVicentinoVicenzaVicenza, Selmo e Pupillo bocciano le "domeniche ecologiche": ne servono di più...

Vicenza, Selmo e Pupillo bocciano le “domeniche ecologiche”: ne servono di più e fatte meglio

“Le domeniche ecologiche organizzate così fanno solo arrabbiare i cittadini”

Sandro Pupillo e Giovanni Selmo, consiglieri di opposizione di centrosinistra, aderenti al gruppo “Da adesso in poi”, bocciano le “domeniche ecologiche” dell’amministrazione comunale. “Queste domeniche sono iniziative che a Vicenza si svolgono da oltre 10 anni e che hanno sempre avuto lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi ambientali. Ma così non funzionano. Servono azioni forti e decise. Queste, che non sono né
carne né pesce fanno ancora più confusione”, è il loro giudizio.

“Nel 2021 l’amministrazione comunale – proseguono i due consiglieri – ha previsto quattro domeniche ecologiche, due delle quali non hanno dato i risultati attesi e quella di domenica scorsa ha addirittura provocato nella cittadinanza reazioni contrarie. Il blocco delle auto, infatti, limitato esclusivamente nell’area all’interno delle mura storiche della città porta ad un ulteriore congestionamento del traffico
nelle aree urbane non interdette alla circolazione così come molti cittadini hanno avuto modo di segnalare”.

“Domeniche ecologiche: il sindaco non può dare la colpa della viabilità all’amministrazione precedente”

Sandro Pupillo, consigliere comunale di minoranza del gruppo “Da adesso in poi”

Giovanni Selmo, consigliere comunale di opposizione

“La viabilità cittadina – osservano i due consiglieri – negli ultimi mesi è molto peggiorata e dopo 3 anni e mezzo di amministrazione. Il sindaco Rucco non può più utilizzare il suo solito disco, ormai rotto: “È colpa della precedente amministrazione!”. È la sua amministrazione, infatti,
che deve prendere con forza e senza compromessi tutte quelle iniziative volte a migliorare la mobilità cittadina e a ridurre l’inquinamento atmosferico, dato che la classifica dell’European Environment Agency indica Vicenza tra le città più inquinate d’Europa e il dossier Mal’Aria 2021 di Legambiente segnala la nostra città tra le 11 città italiane che a inizio settembre hanno sforato, con almeno una centralina, il limite previsto per le polveri sottili”.

“Sappiamo bene che le domeniche ecologiche da sole non possono assolutamente risolvere i problemi legati all’inquinamento, ma le riteniamo importanti in un’ottica di sensibilizzazione e di presa di coscienza e responsabilità collettiva. A tal proposito – proseguono Pupillo e Selmo – abbiamo depositato una mozione per impegnare l’amministrazione a redigere nel 2022 un calendario di domeniche ecologiche che preveda almeno 6 appuntamenti annuali, fornendo ai cittadini precise informazioni per tempo sul senso e le opportunità delle giornate ecologiche”.

“Abbiamo inoltre chiesto – concludono Selmo e Pupillo – che il divieto di circolazione delle auto sia esteso, come in
passato, a tutto il perimetro urbano e che siano programmate una serie di iniziative legate alla valorizzazione dei temi ambientali in tutta Vicenza e non solo nel centro storico, coinvolgendo associazioni ed esercenti di tutti i quartieri cittadini”.

Le più lette