mercoledì, 19 Gennaio 2022
More
    Notizie
    HomeRodiginoAdriaAdria: "L’opposizione diserta e non svolge il proprio compito"

    Adria: “L’opposizione diserta e non svolge il proprio compito”

    Leaderboard

    Dopo le segnalazioni giunte all’amministrazione, il presidente del Consiglio Comunale di Adria, Franco Bisco, richiama all’ordine: “Disertare le riunioni si traduce in uno sgarbo istituzionale al consiglio Comunale e a tutta la città”

    Franco Bisco
    Franco Bisco

    “Dopo varie segnalazioni, private e pubbliche, ora rivolgo un appello pubblico alle forze politiche di opposizione perché venga ripristinata la normale attività della Conferenza dei Capigruppo. Un organismo che ha facoltà di condividere argomenti e modalità di presentazione dei punti all’ordine del giorno che verranno trattati dai consiglieri comunali in seduta pubblica”. Esordisce il presidente del consiglio Comunale di Adria Franco Bisco che respinge al mittente le affermazioni della minoranza e sottolinea la grossa mancanza dei consiglieri di opposizione che da mesi non partecipano alle riunioni dei capigruppo.

    “Disertare le riunioni della capigruppo, si traduce in uno sgarbo istituzionale nei confronti dei vari componenti del consiglio Comunale e a tutta la città, perché di fatto, i consiglieri di opposizione non svolgono il compito di cui sono stati investiti dagli elettori.

    “Per facilitare la comunicazione –rende noto il Presidente- avevo creato una chat con la quale comunicare fra capigruppo per accordarsi sui giorni in cui trovarsi ed altre comunicazioni istituzionali. Ad oggi,tranne due consiglieri, gli altri si sono tolti dalla chat.

    “Nei prossimi  consigli comunali chiederò che determinati argomenti vengano trattati a porte chiuse, come previsto dall’articolo 45 del regolamento per la disciplina delle adunanze ed il funzionamento del consiglio comunale” prosegue Bisco, riferendosi sia alla questione del consigliere Bovolenta, ora dimissionaria dalla fondazione  Mecenati e sia per la questione del segretario Rossetti.

    “Da ultimo, – conclude il Presidente Bisco – invito i consiglieri comunali  ad “alzare la cornetta” e a parlarsi per  rasserenare i rapporti personali corretti tra  consiglieri  e soprattutto riportare  in aula consiliare, quel rispetto fra persone che troppe volte è mancato”.

    Leaderboard

    Le più lette