venerdì, 28 Gennaio 2022
More
    Notizie
    HomePadovanoBassa PadovanaEste: l’ex sindaco Roberta Gallana analizza la sconfitta e riflette sulla nuova...

    Este: l’ex sindaco Roberta Gallana analizza la sconfitta e riflette sulla nuova compagine

    Leaderboard

    Este, ex sindaco Gallana: “Lascio dei progetti importanti da portare a termine per la città”

    Roberta Gallana
    Roberta Gallana

    Il sindaco uscente Roberta Gallana è l’unica vera sconfitta delle amministrative di Este.

    Cosa è accaduto? 

    «Mi sono sorpresa perché è accaduto il contrario di quanto previsto. Cioè la mia personale lista civica, rispetto al passato, ha aumentato i voti, mentre tutti i partiti a Este hanno perso consenso. Hanno fatto percentuali molto più basse rispetto alle loro aspettative. Al ballottaggio come sempre le sinistre si compattano e comunque i voti che sono mancati a noi non sono causati solo da una minore affluenza». 

    Che amministrazione si aspetta da Matteo Pajola?

    «Non credo avranno particolari difficoltà. L’organizzazione è rodata, comunque sempre migliorabile e ci sono le risorse economiche con tutti i bandi che abbiamo vinto. Devono solo sbrigarsi a concretizzare i progetti sui quali ho creduto e lavorato tanto con gli uffici». 

    Cosa ne pensa degli “apparentamenti” fatti dietro le quinte? 

    «Fanno parte di quella politica che non mi appartiene. A me piace essere, trasparente, onesta soprattutto con gli elettori. Comunque, la spartizioni ci sono state eccome». 

    Che ruolo giocherà il Pd nel nuovo ruolo? 

    «Il Partito democratico di Este ha perso tantissimi voti che sono pari pari passati a Mandoliti e a Piva che sono comunque sempre del Partito Democratico. Nulla di nuovo. Gira gira sono sempre loro. Non parlano più di programmi e contenuti ma vivono la politica come percorsi personali». 

    Come sarà invece il suo ruolo all’opposizione? 

    «Costruttivo insieme ad una squadra di persone splendide che amano molto Este. La prima cosa che ho detto al sindaco Pajola è che spero che la campagna elettorale sia finita e che gli auguro di non subire tutti gli attacchi personali che ho avuto io dall’opposizione negli ultimi 5 anni».

    Il primo errore che si aspetta dal nuovo sindaco?

    «Non mi aspetto nessun errore. L’unica cosa a cui deve fare attenzione è che ci sono altri a fare le sue veci nelle scelte strategiche. È essenziale che un Sindaco convenga con la squadra le decisioni, faccia sintesi e poi in prima persona coordini. Se non lo fa perde di credibilità sia dentro la struttura che fuori». 

    Cosa le mancherà di più del suo ex ruolo di primo cittadino? 

    «Mi mancheranno le bambine e i bambini e i tanti progetti educativi proposti per loro. Mi mancheranno tutte le persone fragili, i minori che abbiamo aiutato a rivivere. A loro devo una crescita umana personale. Per me la vera politica la si fa in silenzio verso chi realmente ha bisogno». 

    Un commento sul nuovo gruppo alla guida di Este…. 

    «È la sinistra di prima con Stefano Agujari Stoppa che vive la politica come una rivincita personale. Spero che qualcuno viva il proprio ruolo come servizio. Certo chi muove i fili lo fa per puri interessi personali. Invece alla politica oggi più che mai serve onestà e grande senso di responsabilità».

    Giada Zandonà

    Leaderboard

    Le più lette