venerdì, 1 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadovaPadova, parco comunale inclusivo sensoriale "Albero del Tesoro"

    Padova, parco comunale inclusivo sensoriale “Albero del Tesoro”

    Banner edizioni

    Padova, 460.000€ per il parco comunale inclusivo sensoriale “Albero del Tesoro” finalmente si concludono i lavori, dopo un investimento di oltre un milione.

    Finora sono stati investiti 675.000 € dal Comune di Padova con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. La Giunta questa settimana ha approvato i 460.000 € necessari per l’ultimo stralcio e completare così il primo parco comunale inclusivo e sensoriale della città di Padova.

    Nell’area compresa tra il Lungargine del Bacchiglione, Via Isonzo, Via Siena e Via Lucca, nel parco di via Siena, con la collaborazione di molte realtà del territorio e in particolare di Fondazione Robert Hollman, che si occupa della cura e riabilitazione di bambini con deficit visivi e ha sede proprio in via Siena, sorgerà quindi il primo parco di e per tutte e tutti.

    Con questo ultimo stanziamento si procederà alla costruzione di un fabbricato che fungerà da punto di aggregazione e ristoro per cittadini e cittadine, alla realizzazione di orti a terra, arredo urbano, percorsi tattili, segnaletica inclusiva verticale, una fontana all’ingresso e un ruscello, nonchè verranno ultimati l’impianto di illuminazione del parco e l’impianto fotovoltaico.

    Nello specifico i lavori previsti in questo ultimo stralcio sono:

    1. COSTRUZIONE FABBRICATO PER L’AGGREGAZIONE E IL RISTORO

    · Scavi e fondazioni

    · Impermeabilizzazioni, Struttura portante e Copertura

    · Isolamenti, pavimentazioni

    · Impianti di riscaldamento e condizionamento

    · Impianti elettrici, illuminazione e speciali

    · Infissi esterni

    · Finiture di completamento

    · Montaggio pergola bioclimatica

    2. ORTI A TERRA

    3. SEGNALETICA VERTICALE, TOTEM

    4. ULTIMAZIONE IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE DEL PARCO

    5. ULTIMAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO SUL FABBRICATO RISTORO

    6. ARREDO URBANO (panchine, cestini, fontanelle)

    7. PERCORSI e MAPPE TATTILI

    8. FONTANA SULLA PIAZZETTA ALL’INGRESSO

    9. POSTAZIONI “PERCORSO VITA”

    10. RUSCELLO DA COLLINETTA

    11. ULTIMAZIONE SOVRASTRUTTURA PERCORSO CICLABILE E PEDONALE

    L’assessora Chiara Gallani dichiara entusiasta: “In questi anni, in stretta sinergia con la Fondazione Robert Hollman e altri partner, abbiamo messo assieme competenze ed esperienze per creare un un Parco Inclusivo in cui tutti i frequentatori, con o senza disabilità, bambini, adulti ed anziani possano trovare spunti e facilitazioni per attività comuni; un Parco Sensoriale in cui saranno proposti stimoli naturali adeguati a ogni sensorialità (colori contrastanti per la vista, profumi per l’olfatto, suoni per l’udito, sensazioni plurisensoriali per il tatto); ma soprattutto un Parco Accessibile in cui non esistano barriere architettoniche per ogni tipo di disabilitä e quindi fruibile da tutti. E’ un lavoro sul quale ci siamo impegnati molto assieme a molte associazioni, che ringrazio di cuore, e sono veramente orgogliosa di vederlo completato entro il mandato, anche grazie ai 37 milioni recentemente arrivati nelle casse comunali. In questi anni abbiamo prestato massima attenzione per l’inclusività delle aree verdi, tanto che siamo andati ben oltre questo progetto installando giostre accessibili in altre aree della città. Abbiamo messo al centro l’idea che la città intera deve essere accessibile e questo progetto lo dimostra.”

    Maria Eleonora Reffo, direttrice generale della Fondazione Robert Hollman, commenta:Accogliamo con grande gioia e piena soddisfazione la notizia della delibera del Comune di 460 mila euro per portare a termine la realizzazione del parco inclusivo Albero del tesoro. Il progetto è partito cinque anni fa con il progressivo coinvolgimento del variegato mondo del sociale e della disabilità, degli insegnanti e di migliaia di bambini delle scuole padovane che hanno contribuito alla progettazione del parco. Questa è una buona notizia per tutti perché Albero del tesoro è un dono magnifico per Padova, per regalare a ogni suo cittadino, grande e piccolo, con disabilità e non, un luogo senza barriere, dove il tempo libero potrà essere speso a contatto con il verde per far crescere le relazioni tra di noi, senza ostacoli”.

    Accanto a Comune di Padova e a Fondazione Robert Hollman, coordinatore del progetto, il parco è il frutto della collaborazione tra diversi enti che si occupano di disabilità motoria, cognitiva e sensoriale, nella convinzione che la progettazione partecipata sia fondamentale per offrire un servizio di qualità: Università di Padova, Anffas onlus Padova, Associazione Fiori Blu onlus, Associazione Il Pulcino, Associazione Uniti per Crescere, Centro medico di foniatria, cooperativa Coishla, Federazione nazionale delle istituzioni pro ciechi (Padova), Fondazione Irpea, Fondazione Opera Immacolata Concezione, gruppo Polis cooperative sociali, I.Ri.Fo.R. onlus, Istituto Luigi Configliachi, Lega del Filo d’Oro onlus (Padova), Associazione La Nostra Famiglia di Padova, Unione ltaliana Ciechi e lpovedenti (Padova), Uildm Aisla Padova.

    Al link un video sul parco Albero del Tesoro:

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni