mercoledì, 19 Gennaio 2022
More
    Notizie
    HomeRodiginoDeltaPorto Tolle: 101 anni per Elvira, una pergamena dall’Amministrazione a Villa Tamerici

    Porto Tolle: 101 anni per Elvira, una pergamena dall’Amministrazione a Villa Tamerici

    Leaderboard

    Grande festa a Villa Tamerici: Elvira De Pieri, di Porto Tolle, ha compiuto 101 anni

    101 di Elvira de Pieri
    101 di Elvira de Pieri

    Grande festa a Villa Tamerici a Porto Viro, dove la portotollese Elvira De Pieri ha compiuto 101 anni lo scorso 26 novembre. Il Vicesindaco di Porto Tolle Silvana Mantovani ha partecipato alla festa organizzata presso la struttura dove risiede la centenaria, con i parenti e i compagni di ogni giorno.

    Una grande torta, un cartellone di auguri, e i suoi cari stretti attorno a lei, dopo essersi rigorosamente sottoposti al tampone come la procedure anti contagio impongono per l’accesso alle RSA.

    Elvira nacque a Scorzè nel 1920, dove trascorse un’infanzia segnata dalla prematura scomparsa del padre. Iniziò a lavorare in giovanissima età come governante presso la casa di una famiglia benestante. Quando conobbe il soldato Leonino Marangon se ne innamorò e con lui si sposò e trasferì a Porto Tolle, dove evenne alla luce la loro unica figlia Miranda.

    Con il marito lavorava nei campi e dedicava le sue giornate al suo amato giardino, al suo pollaio e alla grande fede cristiana che ancora oggi coltiva nel suo cuore.

    Elvira ha tre nipoti e cinque pronipoti, per i quali rappresenta un grande esempio. Nel 2016 è pure diventata trisnonna.

    In questo giorno di festa a Villa Tamerici, che da qualche anno è casa sua, sono al suo fianco il genero Renato, i nipoti Stefania, Roberto e Mauro. E’ con grande dispiacere che Elvira non può avere accanto la figlia Miranda, che, dopo ben undici mesi trascorsi a lottare contro il Covid e le sue conseguenze, è tornata a casa il 27 novembre, facendo alla madre il dono di uscire vittoriosa dalla guerra contro il virus.

    Il Vicesindaco Mantovani ha fatto dono all’anziana portotollese di una pergamena augurale, e alla struttura di uno gnomo benaugurale: “Il valore di strutture come questa che ha accolto la nostra concittadina non risiede solo nel tipo di servizi che offre, ma anche e soprattutto nella capacità di chi le gestisce di donare momenti di gioia come quello a cui ho il grande piacere di partecipare oggi. Ringrazio di cuore tutta l’equipe di Villa Tamerici e il suo coordinatore Roy Bordina per il lavoro che compiono ogni giorno coccolando e custodendo i nostri anziani. A nome dell’amministrazione faccio un caro augurio anche alla figlia di Elvira, Miranda, che torna all’affetto dei suoi cari, come molti altri non hanno potuto fare a causa del Covid. Un ulteriore monito a tutti noi, perché contribuiamo a scrivere altri lieto fine come quello di Elvira che potrà essere riabbracciata dalla figlia, ricorrendo all’unica arma in nostro possesso, ossia il vaccino”.

    Leaderboard

    Le più lette