lunedì, 26 Febbraio 2024
 
HomeVicentinoBassanoGiulia Rigon morta a Bassano. Proseguono le indagini

Giulia Rigon morta a Bassano. Proseguono le indagini

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Il mistero della morte di Giulia Rigon a Bassano: il compagno brasiliano rilasciato, ma la Procura indaga per femminicidio

Giulia Rigon

A Bassano si continua ad indagare su Giulia Rigon, ragazza 31enne trovata morta all’interno di un camper domenica 19 dicembre. A dare l’allarme ai Carabinieri è stato il suo compagno brasiliano, ora sospettato della morte di Giulia.

Secondo la ricostruzione dell’uomo, fermato ieri dai Carabinieri per essere ascoltato, la compagna è stata vittima di una caduta fatale. Una ricostruzione che non ha convinto del tutto le autorità, pur avendo rilasciato l’uomo dopo ore di interrogatorio.

Si fa sempre più concreta quindi l’ipotesi di femminicidio, validata anche da un primo esame svolto dai Carabinieri sul corpo della vittima. Sembra infatti che siano passate alcune ore dal decesso prima che l’uomo sospettato si sia deciso ad avvertire i soccorsi, una prima crepa nella sua ricostruzione, in cui invece sostiene di aver dato subito l’allarme. La ferita sulla fronte, inoltre, non fa pensare ad una caduta, quanto più ad un colpo sferrato con un oggetto contundente.

Giulia, commessa originaria di Asiago, si era trasferita da poco nel camper di Henrique, il compagno brasiliano 28enne. L’uomo è un senza fissa dimora, viveva ormai da due nel camper in cui si è consumata la tragedia.

 

 
 
 

Le più lette