mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoPadovaPadova, i Polli(ci)in in concerto con il CUAMM

Padova, i Polli(ci)in in concerto con il CUAMM

Banner edizioni

Padova, un evento dei Polli(ci)ni mercoledì 15 dicembre alle ore 20.45 al Teatro Verdi

 

Un evento de i Polli(ci)ni, con la partecipazione dell’Ensemble Vivaldi de “I Solisti Veneti” che tornano in concerto al Teatro Verdi per sostenere Medici con l’Africa Cuamm.

Il Teatro Verdi di Padova ospiterà mercoledì 15 dicembre, alle ore 20.45, “I Polli(ci)ni in concerto con il CUAMM” con l’amichevole partecipazione dell’ensemble Vivaldi de “I Solisti veneti”.

Musiche di: I. Merle, G. Bizet, J. Strauss, A. Ketelby, C. Saint-Saens, R. Meyer, J. Damaso Perez Prado.

Il ricavato del concerto contribuirà a sostenere la campagna “Un vaccino per “noi”, per supportare i servizi sanitari locali e favorire a distribuzione in Africa delle dosi di vaccino Covid-19, dalle capitali fino ai villaggi dell’ultimo miglio.

Biglietteria e prevendita: Teatro Verdi (dal 1 dicembre), dal martedì al sabato dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Biglietteria online: www.teatristabiledelveneto.it

Biglietti: Platea e palchi di Pepiano: 15€; Palchetti I e II ordine: 12€; Galleria 8€. Info: 049/87770213; info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it

Claudio Piron presidente dell’ associazione Polli(c)ini spiega: “ Abbiamo pensato fosse necessario fare tutto il possibile per dare ai nostri giovani musicisti l’opportunità di continuare a ritrovarsi, fare musica insieme, divertirsi, crescere in amicizia e portare agli altri qualcosa del nostro star bene assieme per affrontare al meglio questa stagione difficile per la vita di noi tutti. E se per i nostri ragazzi è importante trovarsi per suonare, il valore aggiunto è senza dubbio il voler trovarsi per fare musica d’insieme.”

Potersi trovare settimanalmente infatti, è di assoluta importanza per un’orchestra di circa settantacinque giovani musicisti, quasi tutti frequentanti il Conservatorio di Padova Cesare Pollini, perché questo consente di approfondire lo studio delle parti, di affinare l’intesa tra musicisti, di curare sfumature e tempi di ingresso alle diverse sezioni e ad ogni strumento, di dare colore e di interpretare coralmente i diversi brani secondo le intenzioni dei compositori per trasmettere alle persone che ascoltano sensazioni ed emozioni che solo la musica può suggerire. Ma la nostra orchestra chiede ancora di più ai suoi giovani componenti e cioè di esibirsi senza la guida di un direttore d’orchestra, dovendo così fare musica d’insieme mettendo ciascuno la massima attenzione verso gli altri, ascoltando nello stesso momento se stessi e tutti gli altri strumenti, esercitando autocontrollo e coordinazione tra le diverse sezioni dell’orchestra. Un allenamento al rispetto reciproco e alla condivisione che attraverso l’esecuzione dei brani musicali porta ciascuno a sentirsi parte di un gruppo, dell’orchestra appunto, e quindi alla maturazione della personalità, ad instaurare relazioni interpersonali profonde fondate sul principio della reciprocità, del sentirsi solidali, partecipi di uno stesso progetto che ci porta ad uscire da noi stessi per donarci insieme al pubblico utilizzando tutte le espressioni di cui si è arricchito il gruppo di musicisti.”

“Una palestra di vita, di relazioni umane, e di capacità di guardare oltre i nostri orizzonti, perché spesso l’orchestra è chiamata ad esibirsi in concerti di beneficienza, in contesti educativi come le scuole, o all’interno di celebrazioni civili come il concerto al Santo in memoria delle vittime delle mafie, l’inaugurazione a Padova capitale Europea del volontariato alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la commemorazione delle vittime della tragedia del Vajont …Viene però ad essere sempre più importante per l’Associazione offrire ai ragazzi un di più, e cioè oltre al “come suonare” anche “per chi suonare” o meglio ancora “con chi suonare” come in questo evento “I POLLICINI IN CONCERTO CON IL CUAMM”.

Ci piace invitarvi a condividere questo impegno che abbiamo realizzato pensando alle nostre comunità e a quelle dell’Africa, insieme all’Ensemble Vivaldi de “I Solisti Veneti”, a Medici Con l’Africa CUAMM e all’Amministrazione Comunale, ai quali va il nostro grazie per la generosa collaborazione. In attesa di incontrarVi, con il Direttivo e i Maestri Vi inviamo un caloroso saluto.”

 

 

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Padova

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy