sabato, 25 Giugno 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoRovigo, via Curiel vittima degli abbandoni indiscriminati di rifiuti

    Rovigo, via Curiel vittima degli abbandoni indiscriminati di rifiuti

    Banner edizioni

    I residenti di via Curiel, a Rovigo, segnalano l’abbandono indiscriminato di beni ingombranti e di rifiuti e chiedono di aumentare i cassonetti

    Nonostante si trovi a pochissimi passi dal centro storico cittadino, via Curiel è costante oggetto dell’abbandono indiscriminato di beni ingombranti e anche di una situazione, perdurante da tanto tempo, che vede i cassonetti dei rifiuti riempirsi in pochi giorni, visto che vi vengono conferite immondizie non solo dai residenti, ma anche da chi abita nelle vie attigue.

    Il servizio gratuito di Ecoambiente

    L’Ufficio Ambiente ed Ecologia del Comune è stato già avvisato all’inizio di settembre scorso e ha preso in carico la segnalazione, da parte di una famiglia lì residente, qualche settimana dopo. “Ho visto con i miei occhi una donna che da sola ha trasportato dalla sua abitazione della vicina via Ariosto, due divani in pelle di colore bianco e alcuni pezzi di tavola in legno – racconta una residente di via Curiel -. Per portare via questa tipologia di rifiuti, bisogna prima contattare Ecoambiente, telefonando all’apposito numero verde, per prenotare il servizio gratuito di raccolta beni durevoli. Questo comportamento del tutto incivile ha tra l’altro finito con il togliere un posto auto a chi abita nella nostra via”.

    I residenti: “Impossibile depositare i rifiuti

    “Da tre anni sono residente in via Curiel, e da tanto tempo sto notando come, soprattutto nel fine settimana, ci sia l’impossibilità di depositare i rifiuti, in special modo plastica e carta, dentro gli appositi cassonetti – si legge nella lettera spedita all’Ufficio Ambiente ed Ecologia da parte di una famiglia di via Curiel -. Questo problema si verifica anche a causa del fatto che in detti cassonetti vengono conferiti i rifiuti da parte dei residenti di svariate vie attigue, privi a quanto pare della possibilità di conferire l’immondizia vicino alle loro case. La cosa sta generando molta sporcizia, dato che ad esempio la domenica, quando la maggior parte dei cassonetti sono stracolmi, essendo via Curiel abitata da molte unità familiari, si vedono sulla strada i rifiuti e allo stesso tempo, c’è qualcuno, che non trovando spazio per carta, lattine e plastica, si vede costretto a gettare i rifiuti nei bidoni di umido e vetro, che sono quelli meno utilizzati”.

    Le famiglie: “Più cassonetti per la nostra via e quelle vicine

    “Chiedo cortesemente, se in accordo con Ecoambiente, ci sia la possibilità di avere due cassonetti per plastica e carta, oppure se per i residenti delle altre vie, che appunto si vedono costretti a recarsi in via Curiel, c’è l’opportunità di avere i loro cassonetti, senza così riempire la nostra via”.

    Marco Scarazzatti

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni