venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomeVicentinoVicenzaVicenza, per il covid spostata la fiera dell'oro a marzo, annullato il...

Vicenza, per il covid spostata la fiera dell’oro a marzo, annullato il mercato in Campo Marzo

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Il Comune di Vicenza per il covid cancella anche le bancarelle in Campo Marzo dell’epifania

Un’immagine dei padiglioni della Fiera a Vicenza per la rassegna orafa del settembre scorso

L’escalation del covid costringe la Fiera a spostare VicenzaOro a marzo. La rassegna orafa di genaio, com’è noto, è quella più importante dell’anno, visitata da decine di migliaia di operatori. Ma la situazione della pandemia ha costretto gli organizzatori a ad armarsi della massima prudenza. La fiera è stata spostata dal 17 al 21 marzo.

Intanto, anche il Comune di Vicenza è costretto ad annullare le manifestazioni. La fiera dell’Epifania, ossia le bancarelle del mercato ambulanete programmate quest’anno dal 4 al 6 gennaio in viale Roma, così come il mercato dell’antiquariato previsto per domenica 9 gennaio sono stati annullati da un’ordinanza del sindaco firmata oggi pomeriggio.
Con il provvedimento l’amministrazione intende evitare possibili assembramenti che si potrebbero verificare in occasione di tali eventi, come previsto dalle norme. “A causa dell’aggravarsi della situazione epidemiologica abbiamo preso questa difficile decisione – spiega l’assessore alle attività produttive Silvio Giovine -. La fiera dell’Epifania in viale Roma e il Mercato dell’antiquariato in tutto il centro storico rappresentano due eventi che richiamano migliaia di visitatori e la fase delicata che stiamo vivendo in questi giorni ci impone responsabilmente ogni misura possibile per evitare sovraffollamenti. Dispiace per il settore del commercio ambulante che sta vivendo l’ennesimo momento drammatico”.
 
 
 

Le più lette