venerdì, 27 Maggio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoAdriaAdria, la Croce Verde risponde alle critiche sulle code per i tamponi

    Adria, la Croce Verde risponde alle critiche sulle code per i tamponi

    Banner edizioni

    “Ci stiamo mettendo il cuore”. Così la Croce Verde di Adria risponde alle critiche di queste ore per le lunghe code per i tamponi nel punto che gestisce per conto dell’Ulss5.

    Fonte: Facebook Croce Verde Adria

    “Purtroppo stiamo subendo un’ondata enorme, ma nonostante tutto mettiamo anima e corpo per cercare di offrire un servizio adeguato a tutte le persone che hanno bisogno – scrive l’associazione sulla propria pagina Facebook -. Il fatto che oggi basti un tampone rapido di 2a generazione per uscire dall’isolamento ha contribuito ad aumentare in maniera incontrollata gli accessi”

    “Su indicazione dell’ULSS, a differenza di altri punti tamponi, abbiamo scelto di consentire gli accessi anche ai non prenotati – spiega -, prevedendo comunque un percorso dedicato ai prenotati per garantire loro, per quanto possibile, un accesso puntuale. Domani apriremo anche una nuova linea per dare una risposta ai tamponi dei bambini delle scuole, per dare maggiore ordine anche alle loro richieste e in considerazione dei numeri via via crescenti che riguardano gli studenti. Il centro tamponi della Casa delle Associazioni, è stato concepito per 300 utenti al giorno, mentre oggi ne accogliamo quasi 900 grazie al lavoro infaticabile e attento dei volontari che affiancano i dipendenti e insieme ai quali cercano di rispondere in modo più soddisfacente possibile alle tante richieste”.

    “Spesso gli stessi programmi informatici vanno in sovraccarico – continua la Croce Verde-, ci rallentano, ci ostacolano, ma nonostante tutto cerchiamo di continuare il nostro lavoro, pur comprendendo il nervosismo e le critiche che il tempo di attesa crea in chi attende. Da ormai due anni siamo in prima linea a bordo della ambulanze, nei trasporti COVID19, fornendo assistenza alla popolazione ai centri vaccini, aiutando le persone nel disbrigo delle formalità di accesso, consegnando spese e farmaci a domicilio, collaborando per rendere possibili le visite dei famigliari alla locale RSA, aiutando le persone in difficolta e svolgendo attività ai centri tamponi. Noi ci mettiamo il cuore. Ogni giorno. Vi chiediamo solo di comprendere il grande sforzo che stiamo facendo per aiutare tutti voi”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni