martedì, 4 Ottobre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoCavarzereCavarzere. Si apre il carcere per Guerrino Sambin

    Cavarzere. Si apre il carcere per Guerrino Sambin

    Banner edizioni

    Si è conclusa a Cavarzere con la traduzione in carcere di Guerrino Sambin una vicenda che aveva scosso l’intero paese 3 anni fa. È stato portato nel carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia in esecuzione di un ordine di carcerazione l’uomo condannato in primo grado a 8 anni e poi dalla Corte d’Appello a 7 anni per omicidio preterintenzionale. Sambin è stato ritenuto responsabile della morte del pensionato Armando Silvano Forza, 79 anni, nel dicembre 2018 al culmine di un violento litigio fuori dal bar ristorante “Al Pescatore” in centro a Cavarzere. Sambin aveva colpito con alcuni pugni Forza e lo aveva fatto cadere a terra. Armando Silvano Forza era un ex operaio metalmeccanico alla Toffac di Piove di Sacco, era considerato un uomo di grande vitalità nonostante l’età e qualche problema al cuore che aveva dovuto affrontare in precedenza. A provocare il decesso per il pensionato, non erano state le lesioni provocate dai pugni, ma un infarto durante il litigio. Le circostanze del litigio non sono mai state chiarite. Secondo la ricostruzione della Procura, l’imputato si sarebbe scagliato contro l’anziano che aveva incontrato all’uscita del ristorante. Nei mesi scorsi il procedimento penale è arrivato di fronte alla Corte d’Appello di Venezia. I giudici di secondo grado hanno ridotto la condanna di Sambin da 8 a 7 anni di reclusione. Ora la sentenza è diventata definitiva e quindi è scattato l’ordine di carcerazione da parte dell’autorità giudiziaria.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni