mercoledì, 18 Maggio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadovaPadova ad alta velocità

    Padova ad alta velocità

    Banner edizioni

    Padova, confermati i finanziamenti per il collegamento con Verona e quello con Bologna

     

    Alta Velocità

    Continuano le buone notizie per la Città del Santo! La tanto agognata Alta Velocità Ferroviaria, indispensabile strumento di sviluppo, è in arrivo e, questa volta, non è soltanto un auspicio o una promessa. Sono due gli interventi, non collegati, tra loro in programma.

    Il primo è il potenziamento della tratta fra Padova e Bologna è stato inserito del Documento strategico della mobilità ferroviaria di passeggeri e merci, pubblicato il 5 gennaio dal ministero delle Infrastrutture e contenente la pianificazione degli interventi dei prossimi cinque anni, fino al 2026. L’obiettivo del ministro Enrico Giovannini e del governo è riuscire ad avere un sistema ferroviario italiano innovativo, sicuro e più sostenibile. Utilizzando le risorse messe a disposizione sia dal Pnrr che dalla legge di bilancio, il piano individua una serie di opere strategiche in funzione del rafforzamento della rete. Tra queste, c’è lo studio di fattibilità per il raddoppio dei binari della linea fra la Città del Santo e il capoluogo emiliano. Una decisione che il deputato di Forza Italia Roberto Caon, annunciando l’inserimento dell’intervento nel documento di programmazione del Mims, ha definito un passo importante. “Quella che era un’idea, sta prendendo forma”, ha detto il forzista padovano.

    Il secondo riguarda il collegamento tra la Città del Santo e Verona, opera essenziale per il PNRR e per il corridoio trans europeo “Mediterraneo” che dalla Spagna arriva alla frontiera Ucraina. La tratta Verona – Padova è di 76,5 chilometri per un investimento di 4,8 miliardi di Euro e farà “risparmiare” 300 milioni di tonnellate di Co2 l’anno e il 50% dei tempi di percorrenza. Il servizio servirà, secondo le previsioni, 3 milioni di passeggeri l’anno e la creazione di 4 mila posti di lavoro. L’avvio dei lavori sembra essere previsto per l’estate con l’attraversamento di Vicenza e, appunto, il collegamento con Padova. Anche in questo caso tutto dovrà essere completato entro il 2026.

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni