venerdì, 27 Maggio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeBreaking NewsSant'Angelo di Piove di Sacco, probabile ferimento accidentale: due denunciati

    Sant’Angelo di Piove di Sacco, probabile ferimento accidentale: due denunciati

    Banner edizioni

    Probabile un ferimento accidentale ieri a Piove di Sacco. Due denunciati e armi ritrovate

    I militari, con il supporto del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Padova, hanno trovato e sequestrato due pistole occultate in una fioriera del giardino di un’abitazione nelle vicinanze di quella dove si sono svolti i fatti (Qui l’articolo), dove erano state nascoste all’insaputa del proprietario dell’immobile.

    Si tratta di una replica di una pistola Beretta 92 cal. 9, simile a quella in uso alle Forze dell’Ordine, modificata per renderla offensiva, rinvenuta con il colpo in canna e 7 munizioni nel caricatore, e di una pistola Beretta modello 34 cal. 9, anch’essa con colpo in canna e 6 munizioni nel caricatore, sulla quale sono in corso accertamenti per verificarne la provenienza.

    Le armi sono state sequestrate, così come il bossolo del proiettile che ha colpito il ferito, esploso probabilmente da una delle due pistole, rinvenuto davanti all’ingresso dell’abitazione ove si sono svolti i fatti.

    A seguito del rinvenimento delle due pistole, Ferrato Manuele, 48enne da Vigonovo, rimasto ferito a una gamba, e Cacco Enrico, 33enne da Piove di Sacco, entrambi pregiudicati, sono stati denunciati in stato di libertà per detenzione e porto illegale di armi comuni da sparo in concorso.

    Per quanto riguarda la dinamica del ferimento, si ipotizza che lo stesso possa essersi ferito accidentalmente con una delle due armi, che verosimilmente portava alla cintola dei pantaloni, maneggiandola incautamente, probabilmente perché sotto l’effetto di acolici e di stupefacenti. A casa di Cacco sono state infatti rinvenute diverse bottiglie di birra vuote, un piatto che conteneva residui di sostanza in polvere, residui rinvenuti anche su un tavolino dell’abitazione assieme a mezza bustina aperta di un antinfiammatorio.

    Tuttavia, non si escludono ipotesi alternative e le indagini continuano per stabilire con certezza la dinamica dell’evento e le eventuali responsabilità di terzi.

     

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni