domenica, 25 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeSportTrevisatletica, un poker di novità per un 2022 da protagonista

    Trevisatletica, un poker di novità per un 2022 da protagonista

    Banner edizioni

    Quattro arrivi per rinforzare le squadre giovanili e assolute: Leonardo Bigotto, bronzo tricolore cadetti nell’asta, le colleghe di specialità Giulia e Giovanna Doria e il giavellottista Marco De Nadai.

    I nuovi arrivati Leonardo Bigotto, Giulia Doria e Giovanna Doria

    Il 2021 è stata una stagione d’oro e per il nuovo anno Trevisatletica continua a pensare in grande. Il club del presidente Rolando Zuccon ha ufficializzato quattro nuovi arrivi che andranno a rinforzare le squadre giovanili e assolute.
    Dal padovano, grazie alla nuova collaborazione con la società CorpoLibero Athetics Team, è giunto in Trevisatletica un trio di astisti formato da Leonardo Bigotto e dalle sorelle Giovanna e Giulia Doria.
    Leonardo Bigotto, 15 anni, nel 2021 ha vinto il bronzo tricolore ai campionati italiani cadetti di Parma, chiudendo la stagione all’aperto con un personale di 4.02. Il 30 dicembre scorso nella gara indoor di Padova è salito a 4.17, realizzando il suo miglior risultato di sempre. Nel nuovo anno è atteso al debutto nella categoria allievi e ci sono tutte le premesse per una grande stagione.
    La coetanea Giovanna Doria è appena al secondo anno di attività e in ottobre è giunta settima ai campionati italiani cadette, portando il record personale a 3.05. In maglia Trevisatletica avrà al suo fianco la sorella Giulia, 20 anni, alla seconda stagione nella categoria promesse, nel 2021 salita a 3.42. Per Leonardo e Giovanna la formula è quella del prestito, Giulia è invece arrivata in Trevisatletica a titolo definitivo. Nella nuova stagione gareggerà con Trevisatletica anche il giavellottista Marco De Nadai, arrivato in prestito da Vittorio Atletica. Ventisette anni, ma già con una lunga carriera alle spalle che l’ha visto anche salire sul podio tricolore nelle categorie giovanili, ha un record personale di 64.69 e in maglia Trevisatletica avrà l’opportunità di riscattare una stagione 2021 condizionata da un infortunio.

    Un 2021 colorato d’oro e d’azzurro per Trevisatletica

    Trevisatletica arriva da un anno colorato d’oro e d’azzurro. A livello individuale, spicca la doppia finale (400 e 4×400) conquistata da Samantha Zago ai Campionati Europei under 23 di Talllin, dopo che in inverno l’atleta trevigiana aveva anche vinto il bronzo nella rassegna tricolore di categoria. Mentre tra i più giovani vanno ricordati i tre titoli italiani vinti dalle cadette Rebecca Agbortabi (300 e 4×100) e Anita Nalesso (peso), così come l’argento messo al collo da Beatrice Buso (300 ostacoli). Podio tricolore anche per Manuel Bresolin, terzo nei 110 ostacoli ai campionati italiani allievi.  Ci sono poi venti titoli messi in bacheca nei vari campionati regionali.
    A livello di società da sottolineare soprattutto lo storico secondo posto della squadra maschile nella finale Bronzo dei campionati italiani assoluti di società su pista, risultato che vale il lasciapassare per la finale Argento del 2022. Da applausi anche le squadre che si sono qualificate per la finale B Nordest della rassegna allievi di società (secondi i ragazzi, undicesime le ragazze), così come l’ammissione del team assoluto alla finale dei campionati italiani di cross.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni