venerdì, 27 Maggio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVicentinoVicenzaVicenza, nel piano urbanistico di Polegge stop alla grande distibuzione e sì a residenza...

    Vicenza, nel piano urbanistico di Polegge stop alla grande distibuzione e sì a residenza e ai piccoli negozi

    Banner edizioni

    Il Comune di Vicenza guadagna 200mila euro che destina a realizzare il centro civico a Polegge

    Un’immagine della zona tra via Ponte dei carri e la Marosticana a Polegge

    Nel piano urbanistico attuativo Pap 2 Polegge la superficie commerciale si riduce. Nell’area potranno quindi insediarsi negozi di vicinato a servizio degli abitanti e non grande e media distribuzione di vendita alimentare.
    Lo ha stabilito la giunta comunale, adottando la variante proposta dai privati per il completamento dell’area che si sviluppa tra strada Marosticana e il confine con il Comune di Monticello Conte Otto.
    Le opere di urbanizzazione del pua, la cui approvazione in consiglio comunale risale al 2005, sono già state realizzate per l’85%.
    Nel 2018 i soggetti attuatori avevano già chiesto di ridurre la capacità edificatoria totale, passando da 8.500 metri quadrati a 6.400 metri quadrati di superficie utile.
    Ora la richiesta dei privati è di ridurre la componente commerciale a favore di quella residenziale.
    La parte commerciale e direzionale scende quindi da 2.900 metri quadrati di superficie utile, di cui 1.500 di vendita, a 1.500 metri quadrati di superficie utile, di cui 750 di vendita.
    In sostanza, si potranno realizzare alcuni negozi di vicinato a servizio del quartiere, prevalentemente lungo la viabilità di accesso dalla strada Ponte dei Carri.
    La superficie a destinazione residenziale è di 4.900 metri quadrati. Invariate le altezze massime consentite: 9,5 metri per il commerciale e direzionale e 7,5 per il residenziale.
    Sono inoltre previsti 3.389 metri quadrati da destinare a verde pubblico e 1.613 metri quadrati per i parcheggi. L’area a verde attrezzato sarà spostata in posizione più baricentrica rispetto all’insediamento. Il privato dovrà infine versare 200 mila euro che l’amministrazione utilizzerà per realizzare un centro civico a servizio dell’abitato di Polegge.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni