lunedì, 3 Ottobre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeSportRovigo SportFutsal femminile A. Granzette testa di serie in Coppa

    Futsal femminile A. Granzette testa di serie in Coppa

    Banner edizioni

    Il Granzette sarà testa di serie alle Final Eight di Coppa Italia che si disputeranno a Bisceglie dal 7 al 10 aprile.

    Un risultato storico per la società rodigina presieduta da Alfredo Verza, al secondo anno nel campionato di serie A di calcio a 5 femminile. Il girone di andata, che delinea le otto reginette che partecipano alle final eight  di Coppa Itala, si è concluso con un meraviglioso quarto posto per le orange di mister Gianluca Marzuoli. Queste le magnifiche otto che si contenderanno la coccarda tricolore: Bisceglie, Bitonto, Città di Falconara, Granzette, Italcave Real Statte, Lazio, Pescara e Tiki Taka Francavilla.
    “Sembrava impossibile, sembrava inimmaginabile, ed invece è successo davvero, perchè ci abbiamo sempre creduto, ha commentato il tecnico Marzuoli, sul proprio profilo Facebook. Il lavoro di squadra è la capacità di lavorare insieme per una visione comune. La capacità di dirigere il lavoro individuale verso gli obiettivi dell’intera organizzazione. È il carburante che consente a persone comuni di ottenere risultati non comuni.” E il risultato del Granzette è veramente inaspettato.  “Grazie di cuore squadra e staff per questo piccolo prestigioso traguardo, il nostro prossimo obiettivo è quello di confermarci, sapendo che sarà sempre piu’difficile, ma a noi piacciono le grandi sfide.”
    Un risultato che ripaga gli sforzi della società, come dice la diesse Sara Sinigaglia. “È bello aver raggiunto l’obiettivo e volevamo tanto questa partecipazione, sia per la società che viene così ripagata di tanto lavoro fatto, che per le tante atlete che hanno fatto la scelta di restare e avrebbero meritato questo palcoscenico già dall’anno scorso. Andremo al PalaDolmen con grande tranquillità e senza pressioni, ma con l’intenzione di voler fare la nostra figura. L’aspetto più bello di questo cambiamento è che sia avvenuto sì in poco tempo, ma sempre all’insegna dell’equilibrio che ormai ci contraddistingue a livello di società e di roster. Certo ci sono stati alcuni innesti come Buzignani, Gasparini e Ricottini, ma eravamo tutti d’accordo che lo sforzo andasse fatto in un’unica direzione, anche a discapito di una giocatrice, e abbiamo scelto di avere in panchina Marzuoli, un tecnico che ha subito saputo rapportarsi con la squadra e che è stato ricambiato con la massima fiducia da parte di tutte. Con lui abbiamo iniziato bene e abbiamo continuato nello stesso modo, sfidando un calendario quasi proibitivo che ci ha portate a giocare in trasferta 8 gare su 11, nella prima parte di campionato”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni