sabato, 25 Giugno 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadovaAdrenalina ed esplorazione: il Banff Mountain Film Festival sbarca a Padova

    Adrenalina ed esplorazione: il Banff Mountain Film Festival sbarca a Padova

    Banner edizioni

    Banff Mountain Film Festival a Padova: per chi ama la vita all’aria aperta, la cultura e gli sport di montagna e sa emozionarsi di fronte ad immagini spettacolari, storie di piccole e grandi imprese

    Il Banff Centre Mountain Film Festival World Tour, la rassegna cinematografica internazionale di medio e cortometraggi dedicati al mondo della montagna e degli sport outdoor, è pronto a tornare Padova, mercoledì 16 marzo alle 20:00 al cinema Multisala Pio X (Via Bonporti, 22).

    Un vero e proprio appuntamento annuale che da dieci anni porta sul grande schermo terre remote, luoghi incontaminati, nuove storie di avventura, montagna ed esplorazione, stimolando il crescente desiderio di vivere la natura, di conoscerla, amarla e rispettarla.

    LA STORIA DEL BANFF
    Il festival è nato nel 1976 e si tiene ogni anno il primo fine settimana di novembre a Banff, Alberta, Canada; da allora il progetto è diventato globale con un circuito internazionale – il World Tour – di eventi annuali in oltre 500 città e 40 paesi in tutto il mondo, e anche quest’anno sarà presentata una selezione unica di film d’azione, ambientali e d’avventura, per viaggiare verso paesaggi mai visti e culture remote.

    LE PELLICOLE
    L’edizione 2022 presenta una selezione di 10 tra i migliori corto e medio metraggi, in lingua originale con sottotitoli in italiano. Il pubblico che prenderà parte alla serata avrà modo di percorrere la storia della prima donna in Nepal istruttrice di alpinismo a livello internazionale (Dream Mountain); vedere la discesa in mountain bike tra i Camini delle Fate, a Göreme, in Cappadocia (Follow the light); ripercorrere le tappe di un viaggio in Colorado di tre amiche lungo creste di roccia e trail nel profondo della foresta ( Girls gotta eat dirt); vivere un’esperienza in Slovenia in compagnia di due freerider (Inside – a hole new ski experience); di assistere ad un racconto corale di un gruppo di cani e della felicità che provano quando sono liberi di correre a perdifiato nei boschi, a fianco dei loro padroni in mountain bike (A Dog’s Tale); scoprire il fascino di alcune specie endemiche e in via di estinzione nel parco nazionale di Gesäuse in Austria (Invisible beauty). Assistere all’avvincente storia della prima salita di una delle ultime grandi montagne (7041m) del Karakoram ancora inviolate (Link sar); assistere alla discesa estreme e adrenalinica dell’altoatesino pro skier Markus Eder (Markus eder – the ultimate run); scoprire attraverso un viaggio interiore a ritroso le più profonde radici della propria storia familiare (Reel rock 15: deep roots); trasformare una salita remota in una discesa vertiginosa quasi al limite (The slabs).

    L’ORGANIZZAZIONE
    “Siamo felici di festeggiare i primi 10 anni in Italia del Banff Centre Mountain Film Festival World Tour – dichiara Alessandra Raggio, CEO di ITACA The Outdoor Community – una corsa appassionata e ricca di emozioni partita nel 2012 e che di anno in anno continua a far sognare il pubblico italiano. Per ogni nuova edizione scegliamo film che riescano a creare una connessione tra spettatore, montagna e vita outdoor, dove il racconto assume la prospettiva di un viaggio. Il Banff Italia è ormai un appuntamento fisso per tante persone che traggono ispirazione da ciò che vedono, non tanto per imitare i protagonisti, ma per dare forma e concretezza ai propri progetti e ai propri sogni. Vogliamo diffondere il valore dell’avventura, il rispetto per la natura, la curiosità e l’audacia che sono alla base delle piccole e grandi imprese di tutti i tempi”.

    Una rassegna cinematografica itinerante (giovedì 17 marzo sarà a Vicenza) e prestigiosa, che punta i riflettori sui migliori film di avventura, montagna del mondo con ospiti provenienti da ogni angolo del pianeta. A Padova, in sala, sarà presente Antonio “Tono” De Vivo, co-fondatore de La Venta esplorazioni geografiche.

    Sara Busato

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni