martedì, 28 Giugno 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoChioggiaChioggia, Brasiola: “Rispetto e ordine per il bene dei cittadini e l’interesse...

    Chioggia, Brasiola: “Rispetto e ordine per il bene dei cittadini e l’interesse della città”

    Banner edizioni

    A Chioggia si discute la gestione di plateatici e utilizzo di cartelli pubblicitari. L’assessore al Commercio Daniele Tiozzo Brasiola: “L’appello è che tutte le attività collaborino soprattutto a ridosso della stagione estiva”

    Parola d’ordine: rispetto e ordine. E’ questo in buona sostanza il senso delle recenti deliberazioni di giunta comunale che riguardano l’utilizzo di cartelli pubblicitari e la gestione dei plateatici per le attività commerciali, in particolare nel centro storico di Chioggia.

    “I controlli su queste esposizioni (pubblicitarie, ndr) e sugli spazi effettivi dei plateatici sono già in corso da parte della Polizia Locale e degli ispettori ambientali di Veritas per gli aspetti di rispettiva competenza. L’appello è che tutte le attività collaborino nel perseguimento dell’intesse collettivo, per il bene di tutti i cittadini e nell’interesse della città”.

    Con queste parole l’assessore al Commercio Daniele Tiozzo Brasiola si rivolge alle numerose attività commerciali che occupano parte di suolo pubblico o beneficiano di agevolazioni specifiche legate all’emergenza pandemica; affinchè le ragioni dello sviluppo economico non entrino in contrasto con le esigenze di viabilità e fruibilità di luoghi pubblici. Il tema peraltro non è nuovo. Proprio a causa del perdurare della situazione di crisi legata a COVID-19; importanti agevolazioni sono state concesse ad alcune attività commerciali cittadine, consentendo un cospicuo aumento dello spazio a disposizione per collocare tavolini all’aperto, sedie e panchine. Un comprensibile e condiviso segno di vicinanza verso le categorie più “colpite” che però non si deve trasformare in “boomerang”; soprattutto a ridosso della stagione estiva.

    L’Amministrazione Comunale fa sapere, senza troppi giri di parole, che è importante il rispetto dei limiti dimensionali delle concessioni di plateatico a servizio delle attività commerciali e di somministrazione di alimenti e bevande; l’organizzazione razionale e ordinata di tavoli e sedie, tanto durante l’utilizzo quanto in fase di accatastamento dopo la chiusura.

    Un occhio rivolto soprattutto alla cittadinanza a passeggio per la città, con lo scopo di garantire un agevole passaggio dei pedoni sotto i portici di Corso del Popolo. Non è raro infatti rallentare o bloccare la camminata a causa di assembramenti dei clienti davanti alle attività o altri intralci espositivi; circostanze che non sono sfuggite all’ Amministrazione. La scelta della vicinanza alla gente, vero e proprio cavallo di battaglia in campagna elettorale per la squadra di Armelao, si traduce quindi anche nella richiesta di un rafforzato senso civico e resposabilizzazione. La sfida (non facile ma sicuramente possibile) sarà riuscire a conciliare la rinvigorita vocazione turistica della città con le abitudini “Slow” che la popolazione non vuole certo perdere.

    Luca Rapacciuolo

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni