sabato, 2 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVicentinoBassanoControlli delle forze dell'ordine a Bassano e nei Comuni vicini, specie nei...

    Controlli delle forze dell’ordine a Bassano e nei Comuni vicini, specie nei bar

    Banner edizioni

    A Bassano i controlli sono stati effettuati su oltre cento persone

    Un’immagine di controlli delle forze dell’ordine

    Controlli delle forze dell’ordine a Bassano fino a notte ieri, ai quali hanno partecipato agenti del commissariato di Bassano, del reparto prevenzione crimine della polizia, della squadra mobile della Questura, dei carabinieri, della finanza e della polizia locale di Bassano. Erano inoltre presenti le unità cinofile della Guardia di Finanza.

    I controlli – dice una nota della questura – hanno interessato i luoghi di aggregazione e gli esercizi commerciali abitualmente frequentati da persone pericolose o dediti a traffici illeciti in centro storico, stazione ferroviaria, nei parchi pubblici, nei Comuni di Pove del Grappa, Romano d’Ezzelino, Mussolente e Cassola dove sono stati controllati anche alcuni esercizi pubblici ed effettuati posti di controllo .

    Le verifiche da parte degli agenti del Commissariato hanno preso avvio all’interno di alcuni esercizi commerciali e bar: in particolare è stato controllato l’Ideal bar di via Pecori Giraldi, all’interno del quale erano presenti alcune persone con precedenti, tra cui un marocchino privo di permesso di soggiorno colpito da numerosi provvedimenti di espulsione, con precedenti per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente. A carico dello stesso il questore ha disposto un provvedimento di
    allontanamento dal territorio nazionale.

    All’interno del Fork Pub di Bassano era presente un quarantottenne di Cassola gravato da numerosi precedenti per reati contro la persona, infrazioni al codice della strada e violazioni amministrative per utilizzo di sostanze stupefacenti, il quale, nell’occasione, si accompagnava ad altre persone con precedenti. Nei pressi della stazione è stato poi fermato un giovane moldavo con precedenti per rissa, lesioni personali e porto d’arma. Nei loro confronti è stata emessa la misura di prevenzione dell’avviso orale.

    A Mussolente è stato fermato un trentacinquenne residente nel trevigiano, condannato per il reato di falsificazione di monete e vilipendio della Repubblica e delle istituzioni. Per lui e per un palermitano residente a Ravenna, con precedenti per
    oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza sono stati emessi due fogli di via.

    Infine, nei giorni scorsi, su proposta dei carabinieri di Romano d’Ezzelino, il questore di Vicenza ha emesso un avviso orale a carico di un sessantenne con precedenti per reati contro il patrimonio, reo di aver commesso furti in serie sulle auto
    in sosta.

    Complessivamente sono state controllate 104 persone, di cui 21 stranieri e 11 con precedenti penali e/o di polizia, nonché 8 esercizi pubblici e 3 veicoli.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni