lunedì, 15 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadova NordCurtarolo: al via i lavori al doppio ponte sul Brenta

    Curtarolo: al via i lavori al doppio ponte sul Brenta

    Banner edizioni

    Sono cominciati i primi lavori che porteranno alla riqualificazione del doppio ponte del fiume Brenta sul quale transita, a Curtarolo, la strada provinciale 47 Valsugana.

    Si è reso necessario l’ammodernamento di un’arteria, lungo la quale in 24 ore transitano 49 mila veicoli, all’inizio in carico alla Provincia, che ha visto poi la partecipazione della Regione. L’investimento è di 4 milioni di euro. A opera conclusa si transiterà con doppio senso di marcia solo su un ponte. L’altro diverrà ciclopedonale fruibile in caso di necessità.
    “E’ un’opera strategicamente importante – sottolinea il senatore Antonio De Poli -, bisogna proseguire con forza la battaglia per il potenziamento della strada Valsugana, nell’Alta Padovana, e il suo collegamento con la Pedemontana. Quest’area, una delle più urbanizzate ed economicamente importanti della regione, ci chiede, da anni, di investire su quei progetti che possono e debbono aiutare il Veneto a essere più competitivo. Sono questioni tutt’altro che campanilistiche, che attengono allo sviluppo e alla crescita della nostra regione”.

    Per il senatore Udc “le piccole opere nei territori sono quelle che, nei prossimi anni, faranno la differenza. Il nostro territorio si trova davanti a un bivio: mettere al centro le priorità infrastrutturali al di là delle bandiere politiche nel tentativo di portare a casa i risultati o, al contrario, si rischia di perdere una grande opportunità. Queste opere sono la ‘chiave di accesso’ dei nostri territori alle grandi infrastrutture di comunicazione come la Pedemontana veneta e il sistema autostradale del Nordest. Come più volte hanno richiesto le categorie economiche, è tempo di collaborare insieme per sciogliere alcuni nodi strategici che sono estremamente importanti e rilevanti per l’economia locale e l’intero tessuto socio-produttivo. Non c’è solo Alta Velocità. Accanto alle grandi opere c’è la necessità di sbloccare le altre, cosiddette minori, essenziali alle connessioni interne e internazionali di un territorio tra i più dinamici in Italia ma dipendente da collegamenti veloci. Ricordiamo che le tre province ad alta densità produttiva (Padova, Treviso, Vicenza) realizzano il 65% delle esportazioni del Veneto e un surplus commerciale di 18,3 miliardi di euro. L’adeguamento della sp 47 Valsugana e l’innesto nella superstrada Pedemontana Veneta sono opere fondamentali per la nostra provincia, insieme a quelle di Treviso e Vicenza, e per collegare questi territori ai principali corridoi commerciali del Nord Europa”.

    Nicoletta Masetto

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni