venerdì, 1 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeBreaking NewsPadova: ecco l'accordo per difendere i fondi del PNRR da interessi criminali

    Padova: ecco l’accordo per difendere i fondi del PNRR da interessi criminali

    Banner edizioni

    Per tutelare i fondi del PNRR dalle infiltrazioni criminali è stato siglato un apposito protocollo d’intesa presso la Prefettura di Padova

    La Provincia, il Comune e la Guardia di Finanza di Padova uniscono le forze per proteggere gli investimenti destinati al rilancio economico del territorio. È stato quindi sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato al rafforzamento della prevenzione e contrasto dei possibili interessi criminali nei riguardi dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). L’accordo consolida la collaborazione tra le Istituzioni di Padova e pone le basi per una più efficace vigilanza sulle opere finanziate con le risorse del PNRR.

    Il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Colonnello Michele Esposito, ha così esplicitato le ragioni di tale intesa: “L’obbiettivo del protocollo è quello di segnalare notizie e informazioni circostanziate su possibili casi di frode perché la Guardia di Finanza, istituzionalmente quale polizia economico-finanziaria, è deputata a intervenire per prevenire e cercare di reprimere tutte quelle violazioni che riguardano l’impiego illecito di risorse pubbliche”.

    Provincia e Comune si impegnano così a tenere informate e a segnalare alle Fiamme Gialle gli interventi, i realizzatori o gli esecutori delle opere pubbliche da eseguire dimostranti particolari profili di rischio, per favorire le attività di analisi e controllo.

    Il Prefetto Raffaele Grassi ha spiegato l’approccio della criminalità organizzata nelle nostre località: “Mentre nei territori d’origine e di riferimento delle mafie esse saturano e controllano il territorio con attività espansive, determinando omertà e silenzio, qui al nord si registrano infiltrazioni nel settore economico: attività di ripulitura del denaro sporco”.

    Il Vicepresidente Vicario della Provincia, Vincenzo Gottardo, ha sottolineato l’importanza del protocollo: “La posta in gioco è elevatissima, sono cifre che l’ente ricevuto in un’unica erogazione, e che non ha mai gestito o avuto la possibilità di pianificare e quindi riversare come servizi sul territorio. Per cui è un momento molto delicato e questo protocollo sarà garanzia, aiuto e sicurezza che questi fondi siano spesi bene e amministrati nel migliore dei modi”.

    “La mole di soldi che arriverà dovrà essere controllata fino all’ultimo centesimo” ha ribadito il Sindaco di Padova, Sergio Giordani, sicuro che l’attenta vigilanza proteggerà gli interessi dei cittadini.

    Oltre al protocollo d’intesa è stato istituito un tavolo permanente volto ad ostacolare ulteriori operazioni malavitose in Provincia.

    La durata del protocollo è correlata al completamento delle iniziative finanziate dal PNRR e, comunque, scadrà il 31 dicembre 2026.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni