domenica, 25 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoRovigo, carenza di insegnanti al Venezze per l’obbligo vaccinale

    Rovigo, carenza di insegnanti al Venezze per l’obbligo vaccinale

    Banner edizioni

    Il conservatorio “Venezze” di Rovigo, alla data del 31 gennaio 2022, aveva ben 18 docenti sospesi, in quanto privi di vaccinazione

    A partire dall’1 febbraio, non valendo più il Green Pass di base, ottenuto con l’effettuazione di un tampone, è diventata necessaria la vaccinazione.

    Famiglie e ragazzi si sono trovati privi del loro docente

    Il direttore Vincenzo Soravia spiega meglio la situazione, che sta creando non poche difficoltà alle famiglie dei ragazzi, che si sono trovati di punto in bianco privi del loro docente. “Da fonti certe a me risultano 8 gli insegnanti che non potranno più esercitare la loro professione da qui a nuove direttive – spiega Soravia -. Il numero 18 infatti fa riferimento ai professori che alla data del 31 gennaio 2022 non erano vaccinati. In realtà però sono certo che dieci di loro, essendosi ammalati nel frattempo, o avendo provveduto a farsi la prima dose di vaccino, si sono messi in regola”. Nel momento in cui andiamo in stampa, però, il numero 18 non si è ancora abbassato.

    I genitori hanno contattato insegnanti in pensione per lezioni private

    Le chat dei genitori sono diventate “roventi”, con svariati messaggi spediti tra di loro, nelle prime ore del mattino, per cercare di capire assieme come procedere con questa situazione. Alcuni di questi hanno contattato degli insegnanti in pensione, che possano dare lezioni private, per evitare che in questo mese di non lezione dello strumento, il figlio si possa “arrugginire” e soprattutto non abbia nuovi brani da poter suonare.

    Il direttore Soravia: “Ho verificato sul portale del Ministero chi è idoneo e chi no

    Il Venezze si è subito attivato per sopperire a questa mancanza. “Stiamo aspettando dal Ministero dell’Istruzione, novità per quello che riguarda l’elenco completo dei docenti sospesi – prosegue il direttore Vincenzo Soravia -. Ho immediatamente controllato il portale del Mur, ossia il NoiPa. Per ragioni di privacy vi possiamo accedere io e il direttore amministrativo. Dal sito si vede il docente che è in possesso dei requisiti per poter proseguire con l’insegnamento e chi invece no”.

    Marco Scarazzatti

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni