mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeVicentinoVicenzaSiccità, Acque del Chiampo chiede ai sindaci di limitare l'uso dell'acqua potabile

Siccità, Acque del Chiampo chiede ai sindaci di limitare l’uso dell’acqua potabile

Banner edizioni

Per la siccità intanto la società ha chiuso 13 fontane nel Comune di Crespadoro

Non piove, non c’è acqua e Acque del Chiampo ha chiuso 13 fontane pubbliche nelle frazioni di Durlo (9 fontane) e Campodalbero (4 fontane) del Comune di Crespadoro: l’obiettivo è di evitare sprechi. Inoltre, la società sta monitorando costantemente tutte le sorgenti che alimentano i Comuni di Crespadoro, Altissimo, Nogarole Vicentino, San Pietro Mussolino e le località Conche, Pugnello e Calvarina ad Arzignano.

Per fronteggiare la situazione, Acque del Chiampo ha inviato una lettera a tutti i sindaci dei Comuni soci con la richiesta di valutare l’opportunità di eventuali provvedimenti per limitare l’utilizzo dell’acqua potabile per usi non essenziali.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Vicenza

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy